Sabato, 19 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ragazzo positivo in discoteca a Soverato, il sindaco chiude tutti i locali
CORONAVIRUS

Ragazzo positivo in discoteca a Soverato, il sindaco chiude tutti i locali

coronavirus, soverato, ernesto alecci, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Il sindaco di Soverato, Ernesto Alecci

Il sindaco di Soverato, Ernesto Alecci, ha disposto la chiusura di tutte le discoteche della sua città dopo il caso di un giovane di Girifalco risultato positivo al Coronavirus che sui social ha rivelato di frequentato, sabato e domenica scorsi, due locali della cittadina turistica del Catanzarese invitando tutti i contatti a fare il tampone. In particolare, il sindaco di Soverato ha emesso un’ordinanza nella quale si dispone che «a far data odierna (13 agosto) e fino ad espressa revoca» è sospesa «ogni attività danzante (discoteche e intrattenimenti musicali) presenti sul territorio comunale».

In un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, inoltre, Alecci ha rivolto un invito ai cittadini a «essere attenti e responsabili ed evitare che il virus si possa diffondere» e «a non cadere nel panico e a non abbassare la guardia», comunicando di aver chiesto le liste dei partecipanti ai locali di intrattenimento della città dove il giovane positivo al Covid è stato sabato e domenica in modo da fare avviare il tracciamento dei contatti. Soverato è fra le località balneari della Calabria più rinomate.

Più di un centinaio di giovani, tra quelli che nello scorso week end si trovavano nelle due discoteche frequentate dal ragazzo, si sono presentati dal pomeriggio di oggi nelle due tende triage allestite dall’Azienda sanitaria provinciale a Catanzaro Lido e a Soverato.

Sotto il sole cocente, cercando di coprirsi per come possibile, hanno atteso in fila di poter effettuare il tampone orofaringeo per verificare il contagio, nelle due tensostrutture impiantate dalla Protezione civile regionale della Calabria. Una terza tenda è stata allestita anche a Lamezia Terme nei pressi del distretto socio sanitario. In tanti si sono autodenunciati anche nelle altre province calabresi come a Cosenza e Vibo Valentia dove i dipartimenti di prevenzione delle rispettive Asp stanno predisponendo i servizi necessari per poter effettuare i test.

Numerosi sindaci hanno lanciato appelli sui social per chiedere ai loro giovani concittadini di rendere nota la loro eventuale presenza sabato e domenica nelle due discoteche di Soverato. Autorità istituzionali e sanitarie della regione invitano, però, a evitare allarmismi e situazioni di panico ma chiedono, soprattutto ai giovani, di osservare le prescrizioni legate all’uso delle mascherine e al rispetto del distanziamento fisico.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook