Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Jole Santelli, il saluto della Regione Calabria: camera ardente alla Cittadella
A CATANZARO

Jole Santelli, il saluto della Regione Calabria: camera ardente alla Cittadella

È stata aperta alla Cittadella, la sede della Regione Calabria, a Catanzaro, la camera ardente del presidente della Giunta regionale, Jole Santelli, scomparsa nella sua abitazione di Cosenza nella notte tra mercoledì e giovedì per un malore.

La camera ardente è stata allestita nel piazzale San Francesco di Paola in un’area di 250 metri quadrati sotto otto gazebo.

Il feretro di Santelli ha attraversato il viale di ingresso della Cittadella fermandosi al suono del Silenzio, quindi è stato accolto dal presidente del Consiglio regionale, Domenico Tallini, e dall’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio.

Alla camera ardente sono presenti le sorelle di Santelli, Paola e Roberta, e altri familiari: accanto al feretro, circondato da fiori e ghirlande, due immagini di Santelli. Il primo picchetto d’onore è formato dall’assessore De Caprio e dai consiglieri regionali Baldo Esposto, Filippo Pietropaolo e Pietro Raso.

A rendere omaggio al feretro della governatrice Jole Santelli ci sono anche ex presidenti della Regione. In particolare, alla camera ardente nella Cittadella sono arrivati Mario Oliverio, ultimo governatore della Calabria prima di Santelli, Guido Rhodio e Donato Veraldi, che hanno guidato la Regione Calabria negli anni '90.

Particolarmente toccanti gli abbracci che i tre ex presidenti di Regione hanno avuto con i familiari di Santelli. Sono diversi i sindaci, provenienti da tutta la Calabria, che stanno rendendo omaggio al feretro. In fila insieme a tanta gente comune, con la fascia tricolore, si sono soffermati davanti alla salma per alcuni attimi. Alcuni di loro, particolarmente commossi, hanno salutato il feretro con un segno della croce.

Momenti di commozione sulle note dell’inno nazionale. Tutti in piedi nella piazza della Cittadella regionale per un lungo applauso in omaggio a Santelli. Intanto, continua l’afflusso, ovviamente contingentato per le misure anti coronavirus, di esponenti politici, amministratori e semplici cittadini, una lunga fila indiana che copre l’intero viale di accesso della Cittadella.

C'è anche il gonfalone della Regione Campania a rendere omaggio alla salma di Jole Santelli. In piazza anche i gonfaloni delle cinque province calabresi. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, invece, particolarmente commosso, si è rivolto prima alla famiglia della presidente della Calabria, poi al vicepresidente Nino Spirli' affermando: «Non l'ho mai percepita come un avversario politico, ma come un'alleata. E il Sud va governato così».

Il feretro della governatrice Jole Santelli ha poi lasciato la sede della Regione. Ora l’ultimo viaggio verso il cimitero di Malito, piccolo centro del Savuto cosentino, dove riposano pure i genitori della presidente calabrese.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook