Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
PROCURA DI CATANZARO

Inchiesta su metro e ospedale di Cosenza, i pm: "Oliverio referente politico-istituzionale"

appalti cosenza, inchiesta appalti, metropolitana leggera cosenza, nuovo ospedale Cosenza, Antonio Capristo, Armando Latini+, Arturo Veltri, Eugenia Montilla, Fortunato Varone, Giovanni Forciniti, Giulio Marchi, Giuseppe Lo Feudo, Giuseppe Tririfò, Luca Morrone, Luigi Giuseppe Zinno, Luigi Incarnato, Mario Occhiuto, Mario Oliverio, Nicola Adamo, pasquale gidaro, Pietro Ventura, Rocco Borgia, Santo Marazzinta, Tito Berti Nulli, Calabria, Cronaca
Il presidente della Regione Mario Oliverio

Il governatore della Calabria Mario Oliverio e l'ex consigliere regionale del Pd Nicola Adamo sono promotori di un'associazione per delinquere finalizzata a "commettere una serie di delitti contro la Pa".

É quanto si legge nell'avviso di conclusione indagini dell'inchiesta che vede Oliverio e Adamo, insieme ad altre 17 persone, indagati della Procura di Catanzaro in cui si ipotizzano, a vario titolo, i reati di associazione a delinquere, frode nelle pubbliche forniture, turbative d'asta e corruzione. L'inchiesta riguarda la metropolitana leggera e il nuovo ospedale di Cosenza.

Oliverio è ritenuto "il referente politico-istituzionale degli associati, nonché degli amministratori pubblici e degli imprenditori in ordine agli sviluppi delle procedure di gara pubbliche bandite dalla Regione e di interesse dell'associazione, nonché alle vicende politiche ed istituzionali correlate alle stesse".

"Mi è stato notificato dalla Procura della Repubblica di Catanzaro un avviso di conclusione di indagini preliminari. Dopo un'approfondita lettura, devo constatare che mi sono state contestate, come ipotesi di reato, fattispecie che, a mio avviso, attengono alla normale vita politico-amministrativa dell'Ente!". E' la replica di Mario Oliverio.

"Mi si contestano scelte politiche e/o tecniche - aggiunge - cui si 'abbinano' ipotesi di reato, alcune (vedi gara di appalto metropolitana di Cosenza) operate nel 2014, cioè precedentemente al mio insediamento alla guida della Regione, mentre per altre, come la realizzazione del nuovo ospedale di Cosenza, è stato prodotto, come è noto, il solo studio di fattibilità, tra l'altro da parte dell'Azienda Ospedaliera. Sono quanto mai certo che, anche in questa occasione, nessun Giudice condividerà una simile impostazione accusatoria, che intravede sospetti di reato in normali condotte di natura politica, nel senso aristotelico del termine".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook