Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Foto Politica Elezioni in Calabria: eletti 65 sindaci al primo turno. Ballottaggio a Reggio, Crotone e altri 4 Comuni - Nomi e foto

Elezioni in Calabria: eletti 65 sindaci al primo turno. Ballottaggio a Reggio, Crotone e altri 4 Comuni - Nomi e foto

Sessantacinque sindaci eletti al primo turno, sei al ballottaggio, uno (Melito Porto Salvo) in cui non  è stato raggiunto il quorum dei votanti e dunque l'unico candidato sindaco non è stato eletto.

Questo il bilancio della due giorni di elezioni amministrative in Calabria dove, domenica e lunedì, si è votato per eleggere 72 sindaci e rinnovare altrettanti Consigli comunali.

Si tornerà alle urne, dunque, fra due settimane (4 e 5 ottobre) in sei Comuni: Reggio Calabria, Crotone, Castrovillari, San Giovanni in Fiore, Cirò Marina, Taurianova.

A Reggio il sindaco uscente Giuseppe Falcomatà del centrosinistra se la vedrà con il suo sfidante Nino Minicuci del centrodestra.

Sarà sempre il ballottaggio a decidere chi tra Antonio Manica, avvocato tributarista candidato del centrodestra, e Vincenzo Voce, ingegnere candidato di una coalizione civica, sarà il prossimo sindaco di Crotone. La tendenza a scrutinio ancora aperto è infatti questa con i due candidati che hanno ricevuto più voti che si attestano rispettivamente al 45% ed il 33% con 16 sezione scrutinate su 74. Un risultato comunque sorprendente perché Manica, supportato da dieci liste - tra cui Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia - non è riuscito a vincere al primo turno come indicavano le previsioni della vigilia.

A Castrovillari ballottaggio tra il candidato di centrodestra, Giancarlo Lamensa, e il sindaco uscente, leader del centrosinistra, Domenico Lo Polito. A San Giovanni in Fiore il primo fine settimana di ottobre vedrà la sfida fra Rosaria Succurro e Antonio Barile. A Cirò Marina si profila il ricorso al ballottaggio tra Sergio Ferrari, a capo della coalizione civica di centro destra, e il segretario locale del Pd, Giuseppe Dell’Aquila.

Tornano i sindaci anche nei sette comuni calabresi chiamati al voto a causa del commissariamento giunto per lo scioglimento per infiltrazioni della 'ndrangheta: a Cirò Marina, il comune più grande dei 7 e, sempre nel Crotonese, Sergio Bruno è stato eletto sindaco di Strongoli (49,32%). Nel Reggino, a Platì, si è imposto Rosario Sergi (78,12%), e a Scilla il sindaco uscente Pasqualino Ciccone (97,84%). Nel Vibonese, infine, eletti i sindaci di Briatico (Lidio Vallone 62,70%), San Gregorio d'Ippona Pasquale Faefaglia (38,63%), e Limbadi (Pantaleone Mercuri 61,81%).

E domani sulla Gazzetta del Sud in edicola torna lo "speciale elezioni" con tutti i dati e le preferenze. Tre inserti speciali sulle amministrative per ognuna delle edizione calabresi della Gazzetta del Sud, domani in edicola all'interno del quotidiano. Sedici pagine su Catanzaro, 16 su Reggio Calabria e 12 su Cosenza.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook