Sabato, 26 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Calabria, gli avvocati della Regione: "Il Tar non può decidere sull’ordinanza Santelli"
STRAPPO COL GOVERNO

Calabria, gli avvocati della Regione: "Il Tar non può decidere sull’ordinanza Santelli"

di

Ora che lo strappo tra Governo e Regione Calabria si è consumato, si attendono le decisioni della magistratura. Ma chi è deputato ad adottare decisioni sull’ordinanza che anticipa la fase 2 in Calabria?

Il Tar, secondo il ministero degli Affari regionali che ieri, per il tramite dell’Avvocatura generale dello Stato, ha depositato il ricorso annunciato nei giorni scorsi.

Non la pensano così - ricostruisce la Gazzetta del Sud in edicola - i rappresentanti dell’Avvocatura regionale e gli altri avvocati cui è stato affidato il compito di difendere le ragioni della Cittadella. Per Andrea Di Porto, Oreste Morcavallo e Massimiliano Manna, infatti, il ricorso presentato dal Governo «è inammissibile per difetto di giurisdizione».

L’organo idoneo a giudicare tale controversia sarebbe la Consulta per come risulta dall’articolo 134 della Costituzione.

«Il tono costituzionale - scrivono gli avvocati nella memoria di costituzione consegnata al Tar - del conflitto sussiste quando le Regioni non lamentino una lesione qualsiasi, ma una lesione delle proprie attribuzioni costituzionali. Vanno, dunque, distinti i casi in cui la lesione derivi da un atto meramente illegittimo (la tutela dal quale è apprestata dalla giurisdizione amministrativa), da quelli in cui l'atto è viziato per contrasto con le norme attributive di competenza costituzionale».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook