Martedì, 16 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
IL PIANO

Nuova rete ospedaliera in Calabria, Cotticelli coinvolge i tecnici dell'Agenas

di

Bando all'approssimazione e spazio agli esperti nel definire il riassetto della rete ospedaliera calabrese. Il commissario al Piano di rientro Saverio Cotticelli, a cui il Governo ha affidato questo compito complesso come sancito nel decreto di nomina, ha aperto un'interlocuzione con Agenas, l'agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali che svolge una funzione di supporto tecnico e operativo alle Regioni anche riguardo all'assetto delle aziende ospedaliere e della rete che le ricomprende.

Insieme al subcommissario Thomas Schael e ai vertici del dipartimento Tutela della Salute, il generale Cotticelli nei giorni scorsi e ieri in particolare ha discusso con Agenas i parametri, i criteri e le articolazioni della nuova rete che andrà a modificare quella della cosiddetta “era Scura”.

L'Agenas, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, che è un organo della Conferenza Stato-Regioni, rappresenta così il “braccio consultivo” più adatto per verificare l'impatto delle proposte legislative calabresi e prospettare alla struttura commissariale eventuali correttivi. Un passo scontato dunque, il confronto con Agenas.

Un modo anche per prendere le distanze dal Governo calabrese che, secondo la ministra Grillo, «sulle nomine delle Aziende sanitarie e ospedaliere ha di fatto sbattuto la porta in faccia ai neo-commissari Cotticelli e Schael e quindi al Governo centrale».

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook