Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica De Magistris: "Libererò la Calabria battendo trasversalismi e borghesia mafiosa" - VIDEO INTERVISTA

De Magistris: "Libererò la Calabria battendo trasversalismi e borghesia mafiosa" - VIDEO INTERVISTA

Per la prima volta in Calabria esiste un Polo civico alternativo ai due blocchi. Noi siamo alternativi al centrosinistra e al centrodestra. Parliamo ai delusi dei partiti”. Luigi de Magistris rifiuta le etichette tradizionali della politica e attacca a testa bassa contro i presunti “poteri forti” che bloccherebbero ogni tentativo di sviluppo di questa terra. “Non lo dico io – spiega l'ex pm che ora corre per la presidenza della Regione – ma la storia. Anche Palamara (già presidente dell'Anm, ndr) nel suo libro scrive che de Magistris è stato fatto fuori perché inviso al “sistema”. I poteri forti agiscono quando non ci sono persone libere. Noi adesso stiamo costruendo il cambiamento con il popolo. Mentre a Catanzaro, da magistrato, mi isolarono nel Palazzo, adesso siamo una grande forza popolare che va ad intaccare quella borghesia mafiosa che è il vero cancro di questa terra. Ecco, per dare una volto quello che dico, intendo coloro che mettono le mani sulla spesa pubblica e che trasformano i diritti in bisogni”.

De Magistris si dice convinto che in Calabria esista “un partito trasversale del potere”. “L'alternanza al potere - aggiunge - tra centrodestra e centrosinistra ne é la conferma. C'è sempre una garanzia di partecipare all'affare politico per chi perde. Ecco perché noi al “sistema” facciamo paura. Quanto al divorzio con Carlo Tansi, lui ha raccontato di presunti patti col Pd, con Oliverio: tutte falsità che gli sono servite per andare a chiudere l'accordo con i vari Adamo, Bruno Bossio, Bevacqua e Guccione. Siamo contenti di come un elemento che tradisce ideali se ne sia andato da un'altra parte. L'accordo con Oliverio? Non è mai stato all'ordine del giorno”.

Il leader del Polo civico si dice sicuro della vittoria alle elezioni: “Oggi siamo secondi, all'ultima curva riusciremo ad arrivare davanti al centrodestra di Occhiuto e Spirlì. Daremo il via a quell'operazione per trasformare questa terra da ricatto a riscatto”.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook