Giovedì, 14 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

A Pizzo pulizia in spiaggia con la ruspa tra i bagnanti, polemiche - Video

Ripulire la spiaggia? A Pizzo è normale farlo alle 11,25 di sabato. Bagnanti sdegnati lasciano l'arenile e la polemica impazza sul web. Non era meglio eseguire l'intervento alle 7, prima che arrivassero in spiaggia le diverse famiglie? Ma, invece, il mezzo meccanico è apparso sulla spiaggia della Stazione e, non si è curato di null'altro; esclusivamente dell'obiettivo... in barba anche alle più elementari norme di sicurezza.

Critiche sono state mosse all'indirizzo dell'amministrazione comunale. Del resto l'arenile era gremito da numerosi bambini. "Ma chi autorizza  e supervisiona  simili lavori?" tuonano o consiglieri che fanno capo ad "Unico interesse Pizzo". "Stamattina - si unisce al coro la consigliera Carmen Manduca (M5s) - alla spiaggia della Stazione esterrefatti abbiamo assistito a questo spettacolo. Sabato mattina alle 11. Praticamente orario di punta per bagnanti. Senza protezione né sicurezza per le famiglie che giustamente avevano pensato di trascorrere qualche ora al mare. Stiamo facendo di tutto per far scappare via quei pochi turisti che abbiamo. Bastano la mancanza di servizi, la spazzatura e ora anche le ruspe in spiaggia. Neanche in un paese del terzo mondo si vedono queste scene!".

Infine, "Accade anche questo a Pizzo...paese dell'anarchia globale in ogni settore...sicurezza in particolare" conclude Giacomo Gullo, dell'Osservatorio sicurezza Pizzo.

Prova a dare una spiegazione su quanto accaduto sulla spiaggia a Pizzo, l'assessore all'Ambiente Fabrizio Anello e sottolinea come "negli ultimi tempi sono stato molto sollecitato a intervenire nella spiaggetta della stazione in quanto la presenza di molte pietre ne rendevano quasi impossibile la frequentazione". Proprio per questo, spiega che "stamattina presto il mezzo meccanico si è recato sul posto ed ha fatto un intervento di sistemazione di una parte dell’arenile, dove non si è fatto avvicinare nessun bagnante; verso le 11:30, finito il lavoro, per andare via la ruspa è dovuta uscire dall’ex Shell (unico passaggio possibile) passando nella spiaggia dove c’erano, logicamente, alcuni bagnanti che si sono dovuti un attimino alzare per far passare il mezzo". Dunque, vuole rassicurare su quanto accaduto puntando il dito contro i video di "qualche oppositore". Insomma, per Anello si arriva a "distorcere la realtà per avere un po’ di visibilità e mettere in cattiva luce l’Amministrazione, non abbiamo fatto - ribadisce - la pulizia della spiaggia in mezzo ai bagnanti, abbiamo fatto un intervento, richiesto da residenti e turisti che hanno apprezzato, per sistemare una delle spiaggette più belle di Pizzo".

Parole che postate anche sui social non hanno fatto altro che alimentare la polemica dei cittadini che con nuovi video hanno inteso "smentire" l'assessore, sottolineando che "quel mezzo in ogni caso lì non doveva esserci in mezzo ai bagnanti". Ergo, una querelle che si preannuncia lunga nella calda estate di Pizzo...

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook