Giovedì, 07 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Televisione

Home Foto Televisione La calabrese Swamy Rotolo a 17 anni emoziona il cinema italiano. Ecco chi è

La calabrese Swamy Rotolo a 17 anni emoziona il cinema italiano. Ecco chi è

«Ringrazio tutta l’Accademia del cinema italiano». Commossa fino alle lacrime, a 17 anni, Swamy Rotolo ritira sul palco di Cinecittà il David di Donatello per la miglior interpretazione femminile in "A Chiara" di Jonas Carpignano. "Vorrei ringraziare tutta l’accademia del cinema italiano. Voglio ringraziare la mia famiglia che mi ha sempre supportato e sostenuto, le mie sorelle che hanno arricchito questo film e Jonas che oltre ad essere un fratello mi hai fatto conoscere questo mondo e me l’hai fatto amare".

Nata nella provincia di Reggio Calabria, a Gioia Tauro nel 2004. Grazie al suo talento e alla sua dedizione è entrata presto nel mondo dello spettacolo e nel mondo cinematografico e ai soli sedici anni è arrivata a conquistare il red carpet di Cannes. Nel 2022 la giovane attrice è la protagonista del film intitolato A Chiara, diretto dal calabrese Jonas Carpignano. Film per cui è candidata al premio David di Donatello di miglior attrice protagonista. Il film chiude la trilogia di Gioia Tauro in Calabria cominciata con Mediterranea nel 2015 e proseguita con il film intitolato A Ciambra nel 2017.

Il film "A Chiara" è una storia di formazione

Racconta la scelta di rottura di una quindicenne (la straordinaria Swamy Rotolo, infatti candidata ai David come Migliore attrice protagonista, che nel film recita con quasi tutta la sua famiglia) che scopre all'improvviso che il padre è coinvolto con la 'ndrangheta. La sua presa di coscienza, e la rivelazione della famiglia come luogo di protezione eppure di orrore, di affetto e di camera a gas, è tratteggiata con grande delicatezza e senza alcun tratto giudicante. Il film era in corsa per ben sei categorie: attrice protagonista (Swamy Rotolo), sceneggiatura originale (Jonas Carpignano), produttore (Jon Coplon, Paolo Carpignano, Ryan Zacarias, Jonas Carpignano, Stayblack Productions - Rai Cinema), montaggio (Affonso Goncalves), compositore (Dan Romer, Benh Zeitlin) acconciatura (Giuseppina Rotolo, cugina della protagonista).

Il messaggio dell'Amministrazione di Gioia Tauro

Il Sindaco, l'Amministrazione Comunale e l'intera Città sono onorati e orgogliosi della vittoria del David di Donatello per la "migliore attrice protagonista" della giovanissima gioiese Swamy Rotolo, che ha portato la Città alla ribalta nazionale e internazionale.
Aver ricevuto il più importante premio del cinema italiano fa sì che Gioia Tauro sia alla ribalta nazionale per una notizia di eco positivo e culturale.
Nell'attesa di presto celebrarla nella nostra città, sin d'ora le auguriamo che questo importantissimo traguardo sia soltanto il primo passo di una brillante carriera. Un ringraziamento particolare anche a Jonas Carpignano che ancora una volta ha creduto nelle potenzialità di Gioia Tauro e dei suoi cittadini, raccontando una bellissima storia di riscatto.
Saremo felici di festeggiare insieme questa vittoria, al rientro a casa di Swamy e Jonas, così da gioire insieme alla Città in un momento di meritata e corale soddisfazione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook