Domenica, 29 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cinema

Home Foto Cinema Gioia Tauro riabbraccia Swamy Rotolo, la "miglior attrice" italiana. Oggi in edicola "speciale" su Gazzetta

Gioia Tauro riabbraccia Swamy Rotolo, la "miglior attrice" italiana. Oggi in edicola "speciale" su Gazzetta

di

Al “Piano delle fosse”, piccolo borgo antico e vero cuore pulsante di Gioia Tauro, oggi pomeriggio amici e parenti hanno festeggiato la nuova stella emergente del cinema italiano Swamy Rotolo, la 17enne gioiese che martedì sera si è aggiudicata il “David di Donatello” come miglior attrice protagonista per il film “A Chiara” del regista Jonas Carpignano. Tra gli stretti vicoli e la storica piazza di quel quartiere dove Swamy è cresciuta, ad attenderla c'erano gli affetti più cari, il nonno materno Giacinto, lo zio (fratello della madre) Pasquale e il cugino Antonio che interpetra la stessa parte anche nella finzione cinematografica, come gran parte della famiglia. Swamy è rientrata dopo il trionfo sul palco. Insieme a lei, il papà Claudio, la mamma Carmela, la sorella Gresia, gli zii paterni Carmelo con la moglie e la figlia Giusy, sua cugina e sorella di Antonio, che si è guadagnata una nomination come miglior acconciatura.

Oggi su Gazzetta del Sud una pagina intera dedicata alla 17enne di Gioia Tauro, con interviste e le emozioni vissute a Cinecittà e ieri al rientro.

La calabrese Swamy Rotolo a 17 anni emoziona il cinema italiano. Ecco chi è

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook