Giovedì, 26 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport L'attesa in aereo e poi la gioia: la notte di festa dei giocatori del Crotone - Foto

L'attesa in aereo e poi la gioia: la notte di festa dei giocatori del Crotone - Foto

di

Hanno atteso in aeroporto, guardando Cremonese-Spezia sull’ipad, pronti a stappare una bottiglia. E al triplice fischio della gara dello “Zini” (0-0), tutta la squadra rossoblù ha iniziato a festeggiare cantando «Serie A, Serie A... ce ne andiamo in Serie A». Ancora una volta, sulla partita più importante dell’anno, il sigillo lo ha messo la coppia più decisiva del torneo cadetto: Messias e Simy.

L’attaccante nigeriano si erge a capocannoniere con 20 reti. Annata di grande consacrazione per Simy che, malgrado le lunghe leve, dimostra anche di aver buona tecnica. «Abbiamo conquistato un obiettivo importantissimo – sostiene –. È stata un’altra dimostrazione della nostra forza, sono riuscito a segnare due gol. L’obiettivo centrato è il frutto del grande lavoro svolto da ognuno di noi». Grande prestazione anche per Messias che, quando si accende, fa tremare l’avversario. Dai suoi piedi nascono le prime due reti.

«Sapevamo che si trattava di una partita difficilissima – dice il centrocampista brasiliano –. Niente è scontato, e lo abbiamo visto anche con il Livorno. Ma siamo stati bravi a mantenere la calma e con pazienza abbiamo atteso il momento giusto per colpire. Abbiamo usato la testa, mantenendo il giusto equilibrio e siamo riusciti a capovolgerla. Siamo contenti di avere raggiunto un obiettivo cosi prestigioso per l’intero territorio».

Foto dal sito web ufficiale del Crotone

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook