Giovedì, 27 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Calabria, l’emendamento sui nuovi ospedali. Così Occhiuto sostituirà Figliuolo
SANITÀ

Calabria, l’emendamento sui nuovi ospedali. Così Occhiuto sostituirà Figliuolo

di
Forza Italia presenta alla Camera il testo per modificare le norme in vigore

Un nuovo intervento normativo finalizzato a rafforzare ulteriormente la sfera di influenza del commissario per la sanità calabrese. È il succo dell’emendamento al decreto Pnrr, ora in fase di conversione in legge alla Camera, presentato dal deputato azzurro Francesco Cannizzaro.

Nella proposta che punta a riscrivere ulteriormente il decreto Calabria bis, è previsto che gli interventi di edilizia sanitaria - valgono tra 800 e 900 milioni quelli in programma - non siano più attuati dal commissario straordinario per l’emergenza Covid (in questo caso il generale Francesco Figliuolo) ma direttamente dal commissario ad acta calabrese. Se l’emendamento riceverà il via libera dell’aula di Montecitorio - il testo originario è stato riformulato d’intesa con il governo -, toccherà al governatore Roberto Occhiuto gestire gli importanti investimenti pensati per rilanciare le strutture sanitarie calabresi. Al presidente della Regione toccherà, infatti, varare il Piano triennale straordinario di edilizia sanitaria e di adeguamento tecnologico della rete di emergenza, della rete ospedaliera e della rete territoriale calabrese.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook