Mercoledì, 27 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Sanità calabrese, Cotticelli imbarazza il Governo
IL CASO

Sanità calabrese, Cotticelli imbarazza il Governo

di
Calabria, Politica
Saverio Cotticelli

L'illuminante "disastro" televisivo. Il commissario alla Sanità calabrese, Saverio Cotticelli imbarazza il Governo ma, soprattutto, preoccupa i calabresi ingoiati dal vortice della pandemia e in gran parte indispettiti dall'istituzione della "zona rossa".

Intervistato in tv, durante un programma Rai, mostra in diretta di disconoscere le competenze relative al proprio ruolo, dimenticandosi di essere responsabile del Piano di emergenza anti-covid nella regione. Ma, cosa ancora più sorprendente, disconosce il dato relativo al numero dei posti letto disponibili in Calabria.

"Error vel ignorantia iuris non excusat" direbbero i saggi latini: il generale dei carabinieri in pensione non conosce le competenze affidategli normativamente dall'esecutivo. E ciò non solo è grave ma appare tragicomico visto quanto questa delicata fase imporrebbe, invece, competenza e determinazione. Forse, l'incidente televisivo spiega molte cose sulle ragioni della "fragilità sanitaria" in cui versa la Calabria.

Jole Santelli, il 13 settembre scorso scrisse al premier Conte una lettera: la presidente scomparsa prematuramente segnalava al Presidente del Consiglio discrasie e difficoltà nel rapporto con l'Ufficio del Commissario alla Sanità. Non solo sottolineava quanto fosse necessario, al contrario, agire subito e in sintonia per migliorare la situazione del sistema sanitario regionale. Non è stata ascoltata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook