Domenica, 29 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica La scomparsa della presidente della Calabria Jole Santelli, il cordoglio della politica
CATANZARO

La scomparsa della presidente della Calabria Jole Santelli, il cordoglio della politica

cordoglio, regione calabria, Jole Santelli, Calabria, Politica
Jole Santelli

La scomparsa improvvisa di Jole Santelli, presidente della Regione Calabria, ha destato stupore e sgomento. Sin da subito sono arrivati i messaggi di cordoglio dal mondo della politica per una tragedia che sconvolto non solo la Regione Calabria, ma anche l'intero Paese.

Il premier Giuseppe Conte -  "Una perdita dolorosa! La scomparsa di Jole Santelli è una ferita profonda per la Calabria e per le Istituzioni tutte. Il mio pensiero commosso e le più sentite condoglianze ai suoi familiari".

La Giunta della Regione Calabria - "È stato un soffio, un soffio di entusiasmo, di forza e di amore: di amore per la nostra terra, da difendere da tutto e da tutti. Nella consapevolezza che la Calabria debba finalmente ritrovare l’orgoglio e la capacità di mostrare la sua infinita bellezza. Jole, la nostra cara Jole, credeva profondamente a tutto questo. E adesso è impossibile e straziante dirle addio. Nelle nostre riunioni di giunta non abbiamo mai fatto cenno alla possibilità di un addio così prematuro, così doloroso. I nostri incontri sono sempre stati pieni di vita e di energia. Grazie a Jole e alla sua forza d’animo, affrontavamo tutto con entusiasmo, passione e speranza. Ora, purtroppo, ancora increduli per quanto accaduto, dobbiamo salutarla, con il cuore colmo di dolore. La giunta regionale della Calabria era una grande famiglia e Jole era la madre di tutti, sempre attenta, sempre giusta e amorevole. Erano tantissimi a volerle bene. Ha lasciato un vuoto incolmabile".

Nello Musumeci (Presidente della Regione Siciliana) - "Apprendo con dolore la notizia della prematura scomparsa dell’amica e collega Jole Santelli. Una donna appassionata e coraggiosa, qualità che hanno caratterizzato il suo percorso politico, ricco di successi e la sua intima lotta contro una malattia subdola e letale. La Calabria, ma tutta la politica italiana, perde oggi una grande protagonista con la quale, sin dal giorno della sua elezione alla guida della Regione avevamo avviato un confronto sereno e leale volto al perseguimento di una strategia comune finalizzata al progresso e al miglioramento delle condizioni del Sud. Esprimo a nome mio personale e del governo regionale profondo cordoglio ai familiari e alla comunità della Calabria".

Il M5S Calabria - "Ci addolora la scomparsa prematura della presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, cha stava con forza e coraggio stava lottando contro un brutto male",  affermano in una nota i parlamentari Francesco Sapia, Giuseppe d’Ippolito e Paolo Parentela. "Davanti alla notizia, che tocca nel profondo la Calabria e la politica italiana, ogni parola può essere inadeguata, insufficiente. Esprimiamo la nostra vicinanza e il nostro affetto ai familiari, ai collaboratori e a tutte le persone vicine alla presidente". "Ricorderemo lo spirito combattivo, esemplare, con cui la presidente Santelli ha affrontato la sua vicenda personale".

Vincenzo Voce (Sindaco di Crotone) - "Apprendo con sgomento ed incredulità della scomparsa della presidente della Regione Jole Santelli. Non avevo ancora avuto modo di incontrarla personalmente e mi ero ripromesso di farlo nei prossimi giorni non solo per dovere istituzionale ma per sincera attenzione nei confronti di chi rappresenta a livello nazionale tutti i calabresi. La sua scomparsa è un dolore forte per tutti i calabresi. Esprimo il cordoglio personale al quale associo quello della comunità di Crotone, della giunta comunale, di tutti i consiglieri comunali". Il sindaco ha proclamato lutto cittadino per la giornata del 16 ottobre 2020 per manifestare il cordoglio della città di Crotone per la grave perdita che ha colpito l'intera Calabria.

Il sindaco Voce ha disposto inoltre l'esposizione a mezz'asta delle bandiere sul palazzo comunale.

Il sindaco invita ad osservare nella giornata di domani un momento di raccoglimento in ogni luogo di lavoro e negli istituti scolastici

Mario Oliverio (Ex presidente Regione Calabria) - Questa mattina appresa la notizia della morte della Presidente Santelli, Mario Oliverio ha contattato telefonicamente i familiari per esprimere il suo cordoglio e la sua vicinanza . "Di fronte a questa triste notizia non ci sono parole. Ho conosciuto Iole prima ancora che fosse eletta in Parlamento ed ho avuto modo di apprezzare le sue qualità umane e la sua combattività. Sono sinceramente dispiaciuto per la sua immatura perdita. Ai familiari le mie sentite condoglianze"

Mario Occhiuto (Sindaco di Cosenza) - "La città di Cosenza è stata svegliata questa mattina da una terribile notizia: l'amica Jole Santelli, Presidente della Giunta regionale della Calabria, non è più. Siamo attoniti di fronte ad un evento così triste che ci lascia addolorati e senza parole. È difficile riordinare i pensieri in questo momento nel quale a prevalere sono i sentimenti del dolore e della costernazione. Jole era prima d'ogni cosa un'amica alla quale ero legato da rapporti profondi. Avevo voluto a tutti i costi, nonostante i suoi molteplici impegni a Roma, averla con me in Giunta nella quale è stata anche con la carica di Vice Sindaco e di Assessore alla Cultura e agli eventi, alla promozione e valorizzazione del Centro storico e alle relazioni istituzionali con l'Unione Europea".

Nino Spirlì (Vicepresidente della Regione Calabria) - "Con Jole perdo un'amica fraterna, una parte della mia famiglia, una meravigliosa complice di tanti progetti, di tanti sogni per questa nostra Calabria. Sogni che condividevamo fin dal primo giorno della nostra amicizia. Perdo il presidente della Regione che ho sempre desiderato. Perdo una parte di me. Con Jole dico addio a una parte del mio entusiasmo, perché con lei abbiamo imparato a condividere tutto, come buoni fratelli, a volte litigando un po', ma il più delle volte sorridendo. Era una donna ironica, curiosa, simpatica, eccentrica, artistica, fantasiosa, lungimirante. La Calabria perde un grande governatore. Mi auguro che, oggi – continua –, tutti i calabresi siano uniti in questo immenso dolore. È morta una guerriera, una politica che ha fatto della tutela dei diritti delle donne una bandiera e che non si è mai piegata a strapoteri di alcun genere. Noi, per quanto nelle nostre possibilità, lavoreremo senza sosta per portare a termine il progetto politico di Jole. Non sarà facile, senza di lei. Non saranno giorni semplici quelli che ci vengono incontro, ma faremo di tutto per non disperdere il suo patrimonio umano, politico e amministrativo".

Maria Limardo (Sindaco di Vibo Valentia) - "Ci ha colti davvero impreparati al notizia della morte della Presidente della Regione Calabria On. Jole Santelli.  La politica, le istituzioni e soprattutto la Calabria perdono un politico di razza. Piangono una donna che, anche nel momento più difficile della propria vita, fortemente provata da un male che alla fine non le ha lasciato scampo, ha dato un concreto esempio di amore per la propria terra.  Personalmente perdo un punto di riferimento politico, una compagna di viaggio sul non sempre agevole percorso della politica, ma soprattutto perdo il calore e la vicinanza di una grande amica. Per chi come me ha conosciuto da vicino Jole Santelli, ed ha avuto modo di apprezzare le capacità politiche e il non comune spirito di umanità di cui era dotata, se ne va un pezzo del proprio cuore. Resta il rammarico, per tutti noi, per i calabresi, di non aver potuto vedere i risultati dell’azione politica che con grande tenacia e determinazione stava portando avanti per ridare la meritata dignità alla nostra Calabria. In questo momento di grande dolore, che getta nello sconforto l’intera regione, ci stringiamo forte alla famiglia Santelli, ed esprimo, a nome mio, dell’Amministrazione Comunale e di tutta la cittadinanza di Vibo Valentia, la nostra vicinanza unita a un profondo sentimento di cordoglio. Ciao Jole".

Matteo Salvini (Leader Lega) - "Andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l'Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità. Buon viaggio cara Jole".

Giorgia Meloni (Leader Fratelli d'Italia) - "Siamo sconvolti dalla notizia della scomparsa improvvisa del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Ci lascia un amica, una donna coraggiosa, un politico fiero e orgoglioso delle sue idee, che ha combattuto tutta la vita per la sua terra e per offrire una occasione di riscatto alla Calabria". "Da parte mia e di tutta Fratelli d'Italia voglio esprimere il più profondo cordoglio e vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari. A Dio Jole, ci mancherai".

Maurizio Gasparri (Forza Italia) - "Non riesco ancora ad accettare una notizia così dolorosa. Per me Jole Santelli è stata prima ancora che una militante, con la quale ho condiviso tante pagine, una sorella, un'amica sincera e leale. Ero con lei quando si batteva sulla costa tirrenica della provincia di Cosenza per conquistare l'elezione in un collegio uninominale. Stavo passeggiando con lei quel giorno in cui fu nominata nel 2008 sottosegretario alla Giustizia. Sono stato con lei in tanti momenti di impegno e di amicizia. E ho seguito anche l'ultima sua impresa in Calabria e per la Calabria. Ero con lei la sera in cui fu eletta presidente della Regione". "L'ultimo abbraccio con lei c'e' stato il 17 settembre scorso, quando ci siamo incontrati in Puglia per partecipare alla campagna elettorale - aggiunge - Donna determinata e leale, donna generosa e competente. Tutta la Calabria, tutta la comunità di Forza Italia, l'intero centrodestra, ma tutto il mondo politico e istituzionale, è sconvolto da questa tremenda notizia. Con Jole perdo un'amica sincera, un punto di riferimento, una delle persone alle quali sono stato umanamente più legato da tanti anni a questa parte. Sono straziato da un dolore profondo".

Giuseppe Provenzano (Ministro per il Sud e la Coesione territoriale) - "Cordoglio per la prematura scomparsa di Jole Santelli, presidente della Regione Calabria. Sono stati mesi di leale collaborazione istituzionale, pur nella diversità di idee politiche. Una donna forte e generosa. Mancherà", aggiunge, sempre su Twitter, il ministro per il Sud e la Coesione territoriale.

Luciana Lamorgese (Ministro dell'Interno) - "Ho appreso con grandissimo dolore la notizia della prematura scomparsa della Presidente Jole Santelli. In questo periodo di intenso impegno al vertice della Regione Calabria, il Presidente Santelli ha rappresentato un costante punto di riferimento per tutte le istituzioni dello Stato. Voglio rappresentare alla sua famiglia, al Presidente di Forza Italia e alle istituzioni regionali e locali calabresi le mie condoglianze unite a quelle di tutte le componenti dell'Amministrazione dell'Interno".

Nunzia Catalfo (Ministro del Lavoro) - "Profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Jole Santelli, presidente della Regione Calabria". "Se ne va una donna forte, coraggiosa, un'autentica combattente che amava la sua terra. Sono vicina alla sua famiglia e ai suoi cari".

Alfonso Bonafede (Ministro della Giustizia) - "Profondo cordoglio per l'improvvisa scomparsa di Jole Santelli. Mi stringo al dolore della famiglia e dei suoi affetti più cari".

Giancarlo Cancelleri (Vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti) - “Apprendere della morte di Jole Santelli mi ha davvero scosso. Forte e coraggiosa, una grande donna! Abbiamo lavorato diverse volte insieme, l’amore per le nostre regioni, la voglia di riscatto dei nostri territori e i tanti aspetti che ci accomunavano, ci hanno permesso di collaborare e fare bene. La tua perdita è prematura e sono certo che il tuo ricordo sarà per molti esempio e modello di approccio alla vita e all’impegno politico”.

Lorenzo Guerini (Ministro della Difesa) - "Notizia che addolora profondamente. Un lutto che si estende dalla Calabria a tutto il Paese, per una donna che ha fatto della politica la sua missione, che ha sempre lavorato con entusiasmo e onestà per la sua terra. Le mie più sentite condoglianze alla sua famiglia, agli amici, a tutti i calabresi e ai suoi colleghi di Forza Italia".

Matteo Renzi (Leader Italia Viva) - "Un pensiero commosso in memoria della Presidente Jole Santelli, una donna che ha dimostrato di esser una grande combattente. Le mie condoglianze piu' sentite alla famiglia, agli amici ed ai suoi colleghi di Forza Italia".

Mara Carfagna (Vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia) - "Sono vicina alla famiglia di Jole Santelli, una collega, un'amica, prematuramente scomparsa questa notte. Quello per la sua perdita e' un dolore che ci accomuna tutti. La dedizione, il coraggio, l'amore per la sua terra, l'avevano portata ad essere la prima donna presidente della Regione Calabria. Manchera' ai suoi cari, mancherà a tutti noi, ma soprattutto mancherà a tutti i calabresi. Addio Jole".

Antonio Viscomi (Pd) - “Senza parole. Attonito per la morte improvvisa, inaspettata, dolorosa di Jole Santelli. Incapace di immaginare nella fredda immobilità della morte la sua gioiosa vitalità e il suo sorriso, sempre capace di trasformare l’agire politico in un incontro tra persone. È sempre stato così: in Parlamento, al Ministero, al Comune e da ultimo in Regione. Pronta ad ascoltare e a ricercare soluzioni quanto più condivise possibili, attenta al merito delle persone e sempre ancorata ai valori solidi della democrazia liberale. Ora è il momento di stringersi al dolore della sua famiglia, alla quale esprimo il più sentito cordoglio”.

Renato Brunetta (Forza Italia) - ''Alla straordinaria donna, all'amica di tante battaglie, alla meravigliosa presidente della sua terra, la Calabria. Semplicemente a Jole un grazie. Solo grazie. Tuo Renato''.

Giovanni Toti (Presidente della Regione Liguria) - "Sono profondamente addolorato per la scomparsa della presidente della Regione Calabria Jole Santelli. Una grande donna, forte e capace, che ha lavorato per la sua terra sino all'ultimo giorno. Non solo una grande perdita per la Calabria ma per tutta l'Italia. Ci stringiamo alla sua famiglia e agli amici di Forza Italia in questa triste giornata", ha aggiunto Toti.

Federico Mollicone (Fratelli d'Italia) - "Profondo cordoglio per la morte di Jole Santelli, una grande donna e una grande politica che ha interpretato le istanze più profonde della sua terra".

Alessio Morani (Sottosegretaria di Stato al ministero dello Sviluppo Economico - Pd) - "La notizia della morte di Jole è terribile. Non ci posso credere. Un grande dolore davvero".

Pierpaolo Sileri (Vice ministro M5S alla Salute) - "Profondo cordoglio per la morte della governatrice della Calabria, Iole Santelli. Una donna forte, che non si è tirata indietro neanche un attimo nonostante la malattia. Sono vicino alla famiglia".

Francesco Lollobrigida (Capogruppo FdI alla Camera) - "Dolore e cordoglio per la drammatica scomparsa. Una donna generosa, una collega di grande valore da sempre stimata da tutti e una amministratrice profondamente legata alla propria terra. Vicinanza alla famiglia e ai suoi cari".

Paola De Micheli (Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti) - "Sono sconvolta dalla notizia della morte di Jole Santelli. È stata mia avversaria politica da sempre, ma è una donna forte che ha affrontato un calvario importante. Sono vicina alla famiglia".

Nicola Morra (Presidente della commissione parlamentare Antimafia) -  "Sincere condoglianze per la scomparsa della presidente Jole Santelli, condoglianze che rivolgo ai suoi cari e ai suoi familiari. È una notizia che mi rammarica e mi rattrista profondamente".

Riccardo Nencini (Presidente della Commissione cultura e Istruzione del Senato) - "Di Jole Santelli vanno ammirati il coraggio e la determinazione con i quali ha affrontato questa fase difficile per la regione Calabria e per il Paese. Al netto della politica, è stata una donna di valore, una presidente caparbia. Un abbraccio alla famiglia".

Gianfranco Micciché (Presidente dell'Assemblea regionale siciliana) - "Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Jole Santelli. È stata un'icona di Forza Italia e del Sud, una persona di grande coraggio, bravura e simpatia. La conoscevo da vent'anni: era una pasionaria, tra le prime coordinatrici di Forza Italia. Un'amica e signora della politica che mancherà a tutti. Sono vicino al popolo calabrese che pochi mesi fa l'aveva eletta quale prima donna presidente della sua regione. Alla famiglia giunga il cordoglio mio e dell'intero Parlamento siciliano".

Vincenzo Bertolone (arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace, e presidente della Conferenza episcopale calabrese) - "La notizia della prematura scomparsa della Presidente della Regione Calabria, on.le Iole Santelli, addolora profondamente tutti i calabresi e suscita un sentimento di profonda tristezza di fronte a una vita strappata così presto alla terra. I Vescovi calabresi manifestano il loro cordoglio ed esprimono le più sentite condoglianze ai familiari, parenti ed amici, accompagnate dalla preghiera di suffragio perché Dio, per intercessione della Beata Vergine Maria ottenga alla carissima Jole di contemplare la luce del Volto di Cristo e irradiarla sul volto di chi l'ha amata e apprezzata e continua ad amarla nell'orizzonte del Risorto che vince la morte".

I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Calabria - "Esprimiamo il nostro cordoglio – dichiarano in una nota i Calabria Angelo Sposato, Tonino Russo e Santo Biondo – per la scomparsa della Presidente della Giunta regionale Jole Santelli, donna dinamica e appassionata all’esperienza politica che da diversi anni la vedeva protagonista. La ricordiamo oggi soprattutto per la scelta di impegnarsi in modo prioritario per la sua terra, la Calabria, terra difficile e complicata. Ai suoi familiari e alle persone che le erano vicine porgiamo, a nome delle nostre organizzazioni sindacali, le più sentite condoglianze".

Cisal - "Apprendiamo con profondo rammarico della prematura scomparsa della presidente della Regione Calabria Jole Santelli. Una notizia che rattrista tutti i calabresi. Come Cisal esprimiamo il nostro cordoglio stringendoci attorno alla sua famiglia e a tutte le persone a lei care".

Massimo Casanova (Europarlamentare della Lega eletto al Sud) - "È con profonda tristezza che apprendo della morte di Jole Santelli , presidente della Regione Calabria. Donna forte, della quale ho imparato ad apprezzare determinazione e impegno, ha lottato fino alla fine. La terra ti sia lieve, cara Jole. Condoglianze alla famiglia e un abbraccio alla Calabria tutta".

Massimiliano Fedriga (Presidente del Friuli Venezia Giulia) - "Sono affranto e addolorato per la prematura e improvvisa scomparsa di Jole Santelli. Una persona leale, un'amministratrice preparata e amata dal popolo calabrese, con la quale solo ieri sera ci siano sentiti per consultarci sugli ultimi provvedimenti del governo dedicati al contrasto della pandemia". Lo ha detto oggi a Trieste il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, a commento della notizia della morte della governatrice della Calabria, Jole Santelli. "Da parte mia e della Regione le piu' sentite condoglianze alla famiglia - ha detto ancora Fedriga - alla quale ci uniamo in questo momento di profondo dolore".

Mariateresa Fragomeni (Candidata sindaco di Siderno) - "Dispiaciuta per la tristissima notizia della morte della Presidente Jole Santelli. Nonostante le difficilissime condizioni di salute, ha affrontato con straordinario coraggio l’impegno istituzionale, senza mai permettere alla malattia di mettere in ombra il suo volto solare e sorridente. Impossibile non ammirare una così straordinaria forza d’animo. Assieme ad una preghiera per la sua anima, esprimo ai familiari ed ai parenti il mio più sincero cordoglio”.

Sergio Abramo (Sindaco di Catanzaro e Presidente della Provincia) “Sono sinceramente e profondamente addolorato: la scomparsa di Jole Santelli è una gravissima perdita per la Calabria. La conoscevo da tempo e da tempo eravamo amici, abbiamo condiviso tante battaglie politiche, per ultime le sfide che aveva messo davanti a noi amministratori l'emergenza coronavirus, affrontata dalla governatrice con un piglio sicuro ed efficacia produttiva”. “Proprio questo suo, purtroppo molto breve, periodo alla guida della Regione - ha aggiunto Abramo -, aveva fatto vedere in tutta evidenza le sue straordinarie capacità amministrative, non solo politiche. Seria, competente, incisiva, disponibile al dialogo e al confronto con i territori e i cittadini, Jole Santelli avrebbe continuato a svolgere un ottimo lavoro permettendo alla Calabria di rialzare la testa. In questo momento che ha lasciato tutti sgomenti - ha concluso il sindaco e presidente della Provincia - credo di poter rappresentare il sentimento di tutta la città e della provincia di Catanzaro inviando un abbraccio commosso alla famiglia Santelli. Jole ci mancherà, ma mancherà alla politica calabrese e alla Calabria intera”.

Wanda Ferro (Fdi): "Il suo amore per la Calabria sembrava essere più forte di ogni cosa. La sua volontà determinata di cambiare questa terra, di renderla protagonista, le ha consentito di sfidare la malattia, la sofferenza, la stanchezza. Con il sorriso, spesso con l’approccio ironico di chi ha il cuore sereno e le mani libere, sempre con la forza e il coraggio di una vera combattente. Nella politica e nella vita privata, se mai possono essere in qualche modo separate. Con Jole abbiamo condiviso tante battaglie politiche, sempre dalla stessa parte, ma per me è stata soprattutto un’amica. Abbiamo condiviso gioie e difficoltà, ed ho sempre ammirato la sua forza d’animo, la sua voglia di vivere, il suo essere autentica, libera, incurante dei giudizi e delle apparenze. Una donna che, nonostante tutto, ha voluto offrire tutta se stessa, ogni sua energia, alla rinascita di questa nostra terra. Senza risparmiarsi mai. Il dolore è profondo, ma nel cuore di ciascuno resta vivo il suo sorriso, la gioia di un’ultima danza insieme alla sua gente".

Alfredo Barillari (Sindaco di Serra San Bruno) -  “Esprimo cordoglio, a nome di tutta l’Amministrazione comunale, per la scomparsa della presidente della Regione Jole Santelli e manifesto vicinanza ai familiari ed a tutte le persone che le sono state umanamente accanto. Donna delle Istituzioni, forte, tenace e sempre disponibile al confronto. La presidente – aggiunge il primo cittadino - ha dato l’esempio di cosa possa significare essere calabresi: combattere strenuamente in mezzo a tante difficoltà e spendersi generosamente per il bene della propria comunità”.

Anna Laura Orrico (Sottosegretario di Stato ai Beni e alle attività culturali) - "Jole Santelli, presidente della Regione Calabria, se n’è andata questa notte. Sono enormemente dispiaciuta per questa perdita, una notizia che non avremmo mai voluto apprendere. Rivestire un ruolo istituzionale così alto - dice Orrico- a latitudini particolarmente difficili come quelle della nostra terra non è una cosa semplice. Soprattutto se sei donna, soprattutto se sei la prima donna a farlo. Per questo ho sempre ammirato, e rispettato, il suo coraggio nell’affrontare le difficoltà di un incarico probante, e sfiancante, nonostante le condizioni di salute non fossero delle migliori.
Ora è il momento del silenzio che si deve al grave lutto. Il mio pensiero - conclude l'unico esponente calabrese di governo- corre ai familiari ed agli affetti di Jole Santelli. I calabresi, in questa triste occasione tutti uniti, vi sono vicini".

Stefano Graziano (Il commissario regionale del Partito democratico della Calabria) - “A nome mio e di tutta la comunità del Partito democratico della Calabria esprimo il più sentito cordoglio ai familiari di Jole Santelli. Rendiamo omaggio a una donna delle istituzioni, che  nonostante combattesse da tempo contro il male del secolo aveva scelto di continuare a lavorare per i suoi concittadini e per la sua regione. Che la terra le sia lieve".

Flora Sculco - "Sono addolorata per la morte di una giovane donna calabrese, una donna che ha lottato contro la malattia e che ha comunque lavorato e si è impegnata in politica. La Calabria oggi piange la sua presidente, la prima presidente donna della Regione che, con il suo entusiasmo, dava un senso diverso alla politica. Al di là dell’appartenenza politica Jole Santelli è stata una donna caparbia e forte. Stavamo imparando a conoscerci e al di là della differenza dei ruoli e delle appartenenze, era nata quella complicità tipicamente femminile. Oggi posso dire, con la tristezza nel cuore che la nostra Calabria ha perso una grande donna".

Salvatore Solano (Presidente della Provincia di Vibo) - "Esprimo Profondo cordoglio a nome mio e dell’amministrazione provinciale di Vibo Valentia per la prematura scomparsa della Presidente della Regione Jole Santelli. La Calabria perde purtroppo la sua guida politica in un momento così difficile e delicato. La più alta espressione di amore per la Calabria è stata dimostrata dalla presidente Santelli con l’accettazione della candidatura, seppur fosse cosciente del particolare momento della sua vita. Una testimonianza che non può essere dispersa e che deve rafforzare la passione degli amministratori della Calabria nel perseguire obiettivi di sviluppo e di crescita socio-economica della nostra regione".

Antonio Giacomo Lampasi (sindaco di Monterosso Calabro): "Una tragedia inaspettata, che sconvolge la Calabria e l’intera Nazione".

Marco Martino, sindaco di Capistrano: "Una persona magnifica, che ha lavorato fino all’ultimo giorno per il bene della sua Calabria". Cordoglio, altresì, dagli amministratori di San Nicola da Crissa (sindaco Giuseppe Condello), di Filogaso (primo cittadino Massimo Trimmeliti). Anche il mondo associazionistico si stringe nel dolore: in particolare, “Kalabria Trekking” ha sottolineato: "In questo momento non esistono bandiere politiche, oggi è un giorno triste per tutta la regione".

Paolo Mascaro (Sindaco di Lamezia Terme) - "A nome dell’Amministrazione Comunale e di tutta la comunità lametina, esprimo immenso ed infinito dolore per la prematura scomparsa della Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Oggi la Calabria piange, insieme all'intera Nazione, una donna che ha saputo fino all’ultimo istante della vita esemplificare quanto l'amore per il proprio territorio possa essere più forte della malattia e più forte della umana sofferenza. Jole ha sino all'ultimo giorno lottato per la Calabria, discutendo con entusiasmo di ogni progetto che potesse aiutarla a fare decollare e ciò con ferma determinazione e senza timore alcuno. Ricordo l'entusiasmo con il quale accoglieva ogni proposta, ogni idea, ogni progetto che potesse ridare dignità alla Calabria; ricordo la Sua gioia nell'essere in prima linea a programmare e costruire il futuro di una terra tanto difficile quanto generosa; ricordo il Suo desiderio di ascoltare i progetti dei Sindaci, da Lei sempre considerati gli apostoli dei territori e le voci vere delle Comunità. Oggi, in tutti noi vi è sconforto e smarrimento per la perdita di una guida importante per l’intera regione in un momento di grande difficoltà ma rimane l'indelebile insegnamento a non arrendersi mai, a vivere la vita ogni giorno, affrontandone con coraggio ogni avversità. Resta anche l'immagine di una donna che ha amato la vita e la politica, che ha saputo coniugare determinazione ed ironia, che ha saputo sfidare luoghi comuni ed ipocrisie; resta l'immagine di un sorriso che illuminava gli eventi e smorzava le tensioni; resta il cammino politico di chi ha anteposto il servire la Comunità anche alla propria vita personale. Jole ha fortemente voluto trasmettere l'insegnamento che la malattia del corpo non deve far smettere di sognare e che le passioni per il bene comune allontanano ed oscurano le intime sofferenze. A tutti noi resta il ricordo di una sognatrice gioiosa e determinata, onesta e leale, concreta e risoluta. Giusto, ora, che l'intera Calabria sappia raccogliere il Suo testimone e lottare con il Suo dinamismo, la Sua determinazione, la Sua voglia di crescere e far crescere. Personalmente, porterò con me il Suo affetto ed il Suo sorriso ed i tanti momenti in cui assieme, pur a volte da separati schieramenti, abbiamo sempre sognato una Calabria diversa che, anche grazie al Suo operato, un giorno certamente ci sarà".

Pd di Lamezia - "Il PD cittadino esprime cordoglio e profonda amarezza per la scomparsa prematura della Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. La scomparsa prematura di Jole Santelli ci ha colpito e commosso. Era una combattente che ha non ha mai rinunciato alle sue battaglie, politiche e personali. Ha affrontato battaglie importanti e dolorose con il sorriso forte di una donna calabrese orgogliosa. Alla sua famiglia, ai suoi amici più cari va il nostro abbraccio sentito".

Ida d'Ippolito - "Ciao Jole,stamattina, improvvisa e sferzante la notizia delle tua morte, prematura, quanto imprevedibile e sorprendente. Un dolore sincero e profondo, mentre si risveglia la memoria che recupera lentamente tanti pezzi di vita condivisa, di sfide, di gioie, di delusioni comuni alla nostra lunga stagione politica al servizio del Paese. Protagonisti insieme di tante belle e appassionanti battaglie, ti ho visto crescere nelle stanze del partito e dei gruppi parlamentari, tu giovane, bella e intelligente; e poi sbocciare all’impegno diretto con ruoli di alta responsabilità. Rispetto reciproco, da parte tua spesso l’espressione affettuosa di immeritato apprezzamento… comunque sempre la passione comune per Forza Italia, la fiducia incondizionata nel progetto di cambiamento di Silvio Berlusconi, la voglia e il coraggio di giocare in prima linea, senza risparmio, per testimoniare, per collaborare al successo finale, per difendere diritti o la nostra terra, sognatrici animate da tante buone intenzioni. Riposa in pace, cara amica, troppo giovane per lasciarci. Resta consolatorio e amaro il profumo della tua giovinezza, il ricordo di una bellezza piena, bruna e calda come il sole di Calabria, la dolcezza del tuo sorriso, velato, ai miei occhi, di un’impercettibile tristezza e l’amore infinito per la tua famiglia e la tua “nipotina” speciale".

Alessandro Porcelli (Sindaco di Drapia) - "L'improvvisa e prematura scomparsa della Presidente Jole Santelli ci ha lasciati sgomenti e increduli. Esprimo a nome dell'Amministrazione comunale di Drapia, del Consiglio, di tutti i dipendenti e della intera comunità, sincero e profondo cordoglio alla famiglia. Rimarrà in noi il ricordo di una donna forte che ha deciso di assumere un impegno gravoso per amore della Calabria e dei calabresi, pur cosciente della sua malattia. Questa testimonianza dovrà essere da monito per tutti noi affinché si mettano da parte rancori e divisioni e si operi quotidianamente ed in maniera esclusiva per il bene della nostra terra. Addio Presidente!".

Vincenzo Bartone (Sindaco di Soriano Calabro) -Bandiera a mezz'asta fino alla giornata di sabato, per la perdita della Governatrice della Calabria, Jole Santelli. L'amministrazione comunale di Soriano Calabro, si unisce al dolore che ha profondamente colpito la famiglia di Jole Santelli e la Calabria tutta. Il sindaco Vincenzo Bartone: Sono incredulo e addolorato. Con la prematura scomparsa di Jole Santelli, perdiamo un esponente politico capace e caparbio; valorosa rappresentante del partito di Forza Italia e, non per ultimo, donna fiera e coraggiosa. Il mondo è colmo di DONNE guerriere, combattenti e capaci di fare cose al di fuori del comune. Noi calabresi abbiamo avuto il privilegio di essere governati da un grande, enorme ESEMPIO di DONNA. Oggi ci ha salutato la nostra GOVERNATRICE JOLE SANTELLI, che questa amministrazione comunale ha sostenuto con grande convinzione e ammirazione. Da amico, calabrese, esponente di Forza Italia, prima ancora che da sindaco, rinnovo la mia stima alla leonessa, come ero solito definirla. La tua ammirevole tenacia sia da esempio a tutti! Fai buon viaggio Jole Santelli! Mancherai moltissimo!".

Michele Pagano (Lega di Vibo Valentia) - "Siamo profondamente addolorati per la scomparsa di Jole Santelli. Quello per la sua perdita è un dolore che ci accomuna tutti. Ne ricordiamo il il coraggio, l'amore, la dedizione per la sua terra che voleva far rinascere. Questa determinazione e il suo coraggio , l'avevano portata ad essere la prima donna presidente della Regione Calabria. Mancherà ai suoi cari e mancherà a tutti i calabresi. Abbiamo perso un politico di razza e una donna straordinaria. Tutte le componenti della Lega della provincia di Vibo Valentia esprimono il loro profondo cordoglio. Buon viaggio, Jole".

Simone Saporito (Presidente facente funzione della Provincia di Crotone) - "Sconfortato e attonito, apprendo della prematura scomparsa della Presidente della Regione Calabria on. Jole Santelli, donna forte e caparbia. A nome dell’intera amministrazione provinciale di Crotone esprimo cordoglio e vicinanza alla famiglia e a tutti i calabresi".

Marco Miceli e Giuseppe Policaro (Consiglieri del gruppo "Vibo Democratica") - esprimono il più profondo cordoglio per la prematura scomparsa dell'on. Jole Santelli,presidente della regione Calabria già sottosegretario di Stato, fulgido esempio di impegno civile che fino all'ultimo giorno della sua vita ha onorato il suo mandato nonostante la sofferenza causata dalla malattia che la tormentava da tempo".

Mara Grazia Vittimberga (Sindaco di Isola Capo Rizzuto): "È sconvolgente quanto appreso oggi dagli organi di stampa, la morte della presidente Jole Santelli ci lascia senza parole. Solo qualche giorno fa ci siamo recati in regione per risolvere alcune problematiche legate al nostro territorio, incrociando per un breve saluto anche la presidente Santelli che ci ha accolto con il solito sorriso. Davanti la morte non esistono colori politici, oggi è scomparsa una giovane donna di appena 51 anni, piena di vita che ha lottato fino all’ultimo con il sorriso: noi, nel nostro piccolo, non possiamo fare altro che stringerci a questo forte dolore che ha colpito l'intera regione. A nome mio e dell’intera amministrazione comunale porgo le più sentite condoglianze ai familiari e agli amici più stretti. Riposa in Pace Jole!".

Consiglio Nazionale ANCI - "Lo svolgimento odierno, parzialmente in presenza e da remoto, del Consiglio Nazionale dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani ha registrato il rimbalzo di notizia della triste improvvisa dipartita della Presidente della Regione Calabria Jole Santelli, prontamente ripresa nella introduzione dei lavori. Infatti Enzo Bianco, Presidente del Consiglio Nazionale, ed Antonio Decaro, Presidente dell’ANCI, hanno espresso grande cordoglio verso la famiglia e la comunità calabrese, avendola, peraltro, conosciuta ed apprezzata rispettivamente nelle vesti di Parlamentare.  Amplio spazio è stato dato alle esigenze e potenzialità che i Comuni rappresentano per questa prossima fase ed a tal proposito si sono registrati gli interventi in presenza del Sindaco Metropolitano di RC neo-confermato Giuseppe Falcomatà e del Presidente f.f. di ANCI Calabria Francesco Candia. Quest’ultimo dopo avere ringraziato la Presidenza per la vicinanza alla Calabria sulla scomparsa della Santelli, ha annunciato la volontà di presenza ufficiale di ANCI Calabria ai riti funebri per la Presidente.  Tra i Vicepresidenti unanimemente eletti il Sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo, presente ai lavori. A Lei le espressioni di compiacimento di ANCI Calabria e dei Consiglieri Nazionali partecipanti con gli auguri di buon lavoro nel ruolo.
Francesco Candia - VicePresidente Vicario ANCI Calabria.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook