Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Coronavirus, Santelli: Calabria ancora chiusa, non possiamo correre rischi
REGIONE

Coronavirus, Santelli: Calabria ancora chiusa, non possiamo correre rischi

coronavirus, regione calabria, Jole Santelli, Calabria, Politica
Jole Santelli

«De Luca vuole chiudere, io qui non ho mai aperto. Non ci faremo certo prendere dalla fretta adesso». In un intervista a la Repubblica la governatrice della Calabria Jole Santelli dichiara che i suoi confini «sono chiusi dal 7 marzo», cioè «ancora prima che lo facesse il governo, perchè abbiamo cercato di evitare l’esodo dei fuorisede» e da allora «le cose non sono cambiate» perciò «qui è ancora tutto blindato.»

«Per il futuro valuteremo in base ai dati» assicura adesso la governatrice forzista, che annuncia che in Calabria «procederemo con gradualità» in quanto «non possiamo correre rischi».

E da oggi, garantisce, «saranno consentite alcune attività come la manutenzione degli stabilimenti balneari, l’apertura dei laboratori di pasticceria nei giorni festivi, che qui avevamo deciso di vietare, e ci si potrà spostare dal proprio Comune per lavorare negli orti».

Quanto alle restrizioni sulle libertà personali, Santelli risponde invece che «su quello sono i decreti del governo a imporre limiti. Noi - aggiunge e chiosa la governatrice - non possiamo derogare, al massimo renderli più restrittivi».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook