Venerdì, 18 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Reggio, l'ex assessore Marcianò sul Miramare: "Non mi fidavo più di nessuno"
L'INCHIESTA

Reggio, l'ex assessore Marcianò sul Miramare: "Non mi fidavo più di nessuno"

di
assessore comunale, hotel, miramare, reggio, Angela Marcianò, Armando Neri, Giovanna Acquaviva, Giuseppe Falcomatà, Maria Luisa Spanò, Reggio, Calabria, Politica
L'hotel Miramare

Un confronto aspro con i suoi ex amici di Giunta, parole pesanti («a un certo punto non mi fidavo più di nessuno e per questo ho iniziato a mettere tutto per iscritto», ha detto) quelle di Angela Marcianò che ha risposto alle domande del pm Walter Ignazitto e “valorizzato” una montagna di documenti che aveva già consegnato al pm durante i tre interrogatori sostenuti nel suo ufficio durante le indagini preliminari.

Documenti, però, che non l'hanno scagionata dalle accuse: anzi il gup l'ha condannata a un anno di reclusione rispetto ai 10 mesi che aveva chiesto lo stesso pm Ignazitto.

L'udienza è cominciata alle 15,15 e nell'Aula 12 del Cedir eranno presenti anche il sindaco Giuseppe Falcomatà, il vice Armando Neri, numerosi assessori (Neri, Muraca, Zimbalatti, Quattrone), la segretaria generale di Palazzo San Giorgio Giovanna Acquaviva e l'ex dirigente Maria Luisa Spanò. Tutti imputati nel processo per il “caso Miramare” e tutti con le antenne diritte per non perdersi nemmeno una battuta dell'interrogatorio della giuslavorista.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Reggio

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook