Martedì, 22 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Il M5S spinge Aiello per le regionali in Calabria, ma monta il dissenso
VERSO IL VOTO

Il M5S spinge Aiello per le regionali in Calabria, ma monta il dissenso

movimento5 stelle, regionali in calabria, Beppe Grillo, Dalila Nesci, Francesco Aiello, Luigi Di Maio, Calabria, Politica
Francesco Aiello

I Cinquestelle, dopo aver deciso di essere della partita, insistono su Francesco Aiello come loro candidato per la presidenza della Regione Calabria, ma monta il dissenso all’interno del Movimento. Il docente di Politica economica dell’Università della Calabria, non scioglie, al momento, la riserva.

Potrebbe farlo a breve, ma proprio in queste ore sono frenetici i contatti con i vertici del partito per una decisione definitiva. Le acque in Calabria, per i 5 Stelle, sono infatti alquanto agitate con Dalila Nesci, alla guida dei 'frondisti', che spara ad alzo zero, con una lunga nota sul suo blog, contro i vertici del partito.

«Se il nome del prof. Aiello - afferma Nesci che nelle passate settimane si era proposta come possibile candidata - sarà sottoposto a ratifica sulla piattaforma Rousseau, che si usa solo a piacimento dei Capi, io voterò no. Apriamo un dialogo serio e rapido guidato da una figura autorevole del MoVimento 5 Stelle che garantisca i nostri valori, con tutte le forze pulite e trasversali della Calabria, a partire dalla Sinistra, sui temi. C'è un’assurda o voluta ambiguità che ci sta portando ad un suicidio politico».

Ed ancora: «il nostro elettorato ci punirà se avanzeremo una proposta non convincente e non aderente alle sfide del tempo. Questa 'operazione Aiello' mi pare politicamente incomprensibile». Nesci critica anche l’accostamento di Aiello al 'civismo' chiedendosi quale sia in Calabria «la galassia di civismo che lo sostiene. Perchè se esiste, ancora oggi non si è fatta sentire».

Insomma, all’interno dei 5stelle la situazione è tutt'altro che serena. A rendere la situazione ancora più complicate è il rinvio della visita - causa maltempo - della conferenza stampa che Luigi Di Maio avrebbe dovuto tenere domani in Calabria proprio in vista delle elezioni regionali. E che avrebbe potuto mettere un punto fermo - anche e soprattutto dopo il pubblico sostegno alla sua leadership ottenuto ieri da Beppe Grillo - nel caos pentastellato targato Calabria.

Paolo Parentela, coordinatore della campagna elettorale, spiega che «le condizioni meteorologiche avverse e preoccupanti delle ultime e delle prossime ore» hanno costretto gli organizzatori al rinvio che, però - si assicura - sarà «breve» con un aggiornamento «alla prima data possibile». Quando, si augura la base dei 5 Stelle, potrà essere scritta la parola «fine».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook