Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
CONSIGLIO REGIONALE

Precari della sanità in Calabria, via libera alla proroga dei contratti

Via libera del Consiglio regionale della Calabria alla norma che prevede una proroga dei contratti del personale sanitario calabrese.

La proposta di legge "Provvedimenti urgenti per garantire l’erogazione dei servizi sanitari in ambito regionale" ha l’obiettivo di dare una risposta ai precari che nei giorni scorsi chiedevano soluzioni in tempi rapidi. Per il presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio, "quella del commissariamento è stata un’esperienza fallimentare" perchè "ha finito con l’aggravare - ha spiegato il governatore intervenendo in Aula - la condizione dei servizi, dilatare i costi e impoverire nel complesso il sistema sanitario calabrese". Per Oliverio, nel decreto Calabria "non c'è stato nulla per lo sblocco del turnover, tanto che oggi discutiamo di precari".

"Nell’incontro con il mio carissimo amico Speranza - ha detto Oliverio riferendosi all’incontro avuto con il ministro della Salute - ho illustrato la situazione. Ho apprezzato che abbia espresso una valutazione di ordine generale circa il fatto che la stagione dei commissariamenti vada superata".

"Abbiamo illustrato al ministro - ha aggiunto Oliverio - la situazione drammatica che si è determinata: i nostri servizi rischiano il collasso. Sono 1200 i precari che al 31 dicembre saranno espulsi dalla sanità, sono 4200 medici, infermieri e personale paramedico necessari per garantire i servizi. Speranza - ha continuato - ha ascoltato e ha accettato di costituire un tavolo tecnico per lavorare su proposte concrete".

Tra le proposte, "una proroga delle graduatorie che scadono al 31 dicembre" e lo "spostamento della finestra compresa nella legge Madia con una proroga dei termini". Nel corso del suo intervento, Oliverio si è soffermato anche sulla data delle prossime elezioni regionali: "Sto facendo una valutazione - ha detto -, sentendo anche i dipartimenti del ministero dell’Interno. Quando avrò maturato l’idea informerò il Consiglio regionale e aprirò un’interlocuzione con il presidente della Corte d’Appello".

Nel corso della seduta, conclusa nella tarda serata di ieri, è passato in Aula anche l’assestamento del bilancio di previsione 2019-2021 del Consiglio regionale. Sì dell’Assemblea anche a una mozione sulla "storicizzazione dei precari della Regione Calabria". In apertura dei lavori, l’Assemblea aveva nominato, mediante estrazione a sorte, i nuovi membri del Collegio dei revisori dei Conti della Giunta regionale e del Consiglio regionale, in scadenza il prossimo 7 ottobre. I nuovi componenti sono Rocco Nicita, Luigi Mazzulla e Grazia Zeppa.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook