Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
NOMINE NEL GOVERNO

"Schiaffo" al Pd calabrese: il Nazareno taglia fuori i dirigenti locali

di
conte bis, governo, pd calabria, sottosegretari, viceministri, Antonio Viscomi, Enza Bruno Bossio, ERNESTO MAGORNO, Mario Oliverio, Calabria, Politica
Oliverio e Magorno

L'ennesimo “schiaffo” al Pd calabrese si materializza al termine del secondo Consiglio dei ministri dell'era giallorossa. Nella lista dei viceministri e dei sottosegretari non compare nessuno tra i dirigenti dem locali.

È l'ultimo segnale tangibile della diffidenza - culminata con il no secco alla ricandidatura del governatore Mario Oliverio - con cui al Nazareno guardano alla realtà del partito calabrese.

Così i vari Antonio Viscomi ed Enza Bruno Bossio, deputati eletti tra le fila del Pd, sono stati costretti riporre nel cassetto ogni ambizione - come riporta la Gazzetta del Sud in edicola -. Il clima è quasi da rassegnazione. Ernesto Magorno, senatore di rito renziano, è il più esplicito: «C'è da riflettere su alcune scelte, da parte del Pd, che sembrano voler emarginare la Calabria. Non era mai successo che la nostra regione fosse completamente cancellata».

Viceministri e sottosegretari siciliani e calabresi nel governo Conte bis: ecco chi sono - Foto

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook