Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LE NOMINE

Sanità in Calabria, pronti i nomi al vaglio del ministro Grillo: in lista anche politici di "importazione"

di
calabria, commissari calabria, sanità, Carmelo Pullara, Giulia Grillo, Giuseppe Panella, Mario Oliverio, Saverio Cotticelli, Thomas Schael, Calabria, Politica
Giulia Grillo in prefettura a Reggio Calabria (foto di Attilio Morabito)

Non è proprio la lista dei ministri ma in Calabria (dove considerazione e rispetto fanno spesso rima con potere e soldi) è come se lo fosse, l'elenco dei potenziali manager delle Asp e Aziende ospedaliere che il commissario alla sanità, Saverio Cotticelli, domani a Roma sottoporrà al ministro della Salute, Giulia Grillo, per una disamina attenta e approfondita.

Il confronto con il ministro pentastellata farà slittare, anche se di poco, l’inoltro dei nominativi al presidente della Regione per l’eventuale condivisione prevista dal Decreto Calabria, ma il passaggio è strategico e metodologicamente opportuno. A curare il recruitment dei sette commissari che sostituiranno i “colleghi” decaduti in forza del Decreto, ha provveduto in gran parte il sub commissario ad acta Thomas Schael.

La lista, stando alle indiscrezioni riportate sulla Gazzetta del Sud in edicola, sarebbe composta da diversi elementi che esulano dall’elenco nazionale dei direttori generali. Schael avrebbe pescato anche nella politica, inserendo qualche consigliere regionale non calabrese. Come il deputato regionale siciliano Carmelo Pullara di “Idea Sicilia”, licatese conosciuto a Palermo per aver diretto l’ospedale Civico, ed eletto a sostegno della lista Musumeci Presidente.

Una scelta ponderata e responsabile: questo l’obiettivo che spinge Cotticelli alla prudenza. Da uomo delle istituzioni, vuole evitare che Oliverio faccia saltare il banco, rifiutando le indicazioni calate dall’alto. I manager in quel caso verrebbero nominati comunque dal Consiglio dei Ministri, ma il Commissario preferirebbe la condivisione. Dovrà anche determinarsi sull’unico direttore generale “superstite”, Giuseppe Panella vertice dell’Azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook