Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LA DECISIONE

Sanità in Calabria: più soldi agli ambulatori, meno alle cliniche

di
clinica Sant’Anna Hospital, clinica Tricarico di Belvedere Marittimo, cliniche private calabria, marrelli hospital, Saverio Cotticelli, Thomas Schael, Calabria, Politica
Saverio Cotticelli e Thomas Schael

Potranno accedere a maggiori risorse, circa tre milioni in più rispetto al 2018, le strutture private accreditate che erogano prestazioni di specialistica ambulatoriale come Tac, risonanza magnetica e altre attività di alto valore sanitario.

Tra queste anche il Marrelli Hospital non come ospedale ma come erogatore di radioterapia, il cui budget per il 2019 è stato elevato in questo specifico settore. Di contro, saranno “congelati” gli importi per le cosiddette funzioni non tariffate che l’anno scorso erano stati accordati alla clinica Sant’Anna Hospital e alla Tricarico di Belvedere Marittimo.

Questi gli accordi di massima - che saranno formalizzati negli imminenti decreti - raggiunti ieri nei due incontri dei commissari al piano di rientro Saverio Cotticelli e Thomas Schael prima con le strutture ambulatoriali e poi con le cliniche per acuti e post acuti.

Per queste ultime il budget dell’anno scorso nel 2019 resterà inalterato, ad eccezione dei due casi menzionati. Intanto si avvicina il fatidico appuntamento quadrimestrale con gli organi interministeriali che verificano l’andamento del rientro dal disavanzo della sanità calabrese e dei livelli essenziali d’assistenza (Lea).

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – Calabria in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook