Domenica, 12 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Riduzione delle liste d'attesa, il progetto da 15 milioni della Regione Calabria
SANITÀ

Riduzione delle liste d'attesa, il progetto da 15 milioni della Regione Calabria

La costituzione di un unico Cup regionale e di un «percorso di tutela del paziente» finalizzato a ridurre le liste di attesa nell’erogazione delle prestazioni sanitarie. È questa la finalità di un progetto della Regione Calabria approvato dal ministero della Sanità e finanziato con circa 15 milioni di euro, di cui i primi 4 saranno erogati agli inizi di dicembre. A darne notizia e a illustrare i dettagli del progetto è stato il direttore generale del Dipartimento regionale Tutela della Salute, Antonio Belcastro, a margine di un’iniziativa alla Regione: il progetto della Regione Calabria è tra i nove ritenuti 'conformi' dal ministero. "Si tratta - ha spiegato Belcastro - dell’attivazione di misure per abbattere i tempi di attesa mediante l’implementazione e l’ammodernamento delle strutture tecnologiche legate ai sistemi di prenotazione elettronica per l’accesso alle strutture sanitarie".

Il progetto si struttura in due fasi: la prima è l’istituzione di un "percorso di tutela del paziente" che - ha aggiunto Belcastro - "prevede, tra l’altro, la separazione delle agende per le 'prime visite' da quelle di 'controllo'. La prenotazione di visite e prestazioni di controllo, qualora necessaria, dovrà essere obbligatoriamente programmata al momento della conclusione della prima visita o prestazione da parte dello specialista che prende in carico il paziente. La prima visita, prenotata direttamente dal medico specialista o dal medico di medicina generale o Pediatra di libera scelta e correlata a patologie che richiedono un controllo successivo a un inquadramento diagnostico nonché la visita finalizzata a un approfondimento diagnostico, devono necessariamente essere correlate tra di loro e riconducibili al soggetto prescrittore di riferimento".

"Si tratta - ha specificato il dg del Dipartimento - della vera presa in carico del paziente". L’altro 'cardine' di questo progetto - ha poi rilevato Belcstro - "è un 'sovra' Cup regionale, quindi un Cup unico per tutta la regione, e anche questo contribuirà a ridurre i tempi d’attesa e ad omogeneizzare i comportamenti. Abbiamo anche previsto una semplificazione e una velocizzazione nei pagamenti utilizzando il nodo 'PagoPa' oltre che strumenti online con carta di credito, addebito su conto corrente bancario e altre forme di pagamento elettronico (Sisal-Lottomatica-sportelli bancomat). Insomma - ha concluso il dg del Dipartimento regionale Tutela - si tratta di strumenti ideati nell’ottica di un’autentica sanità di prossimità e di qualità che avvicina il cittadino alle strutture sanitarie. E l’approvazione del ministero è un importante riconoscimento per la Regione Calabria, se si considera che solo altre 9 Regioni l’hanno ottenuto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook