Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'ALLARME

Edilizia calabrese in crisi: in 11 anni persi 24mila posti di lavoro

di

È un'agonia che si protrae da oltre dieci anni quella del settore edilizio. Un'emergenza nazionale ma aggravata in Calabria da una ripresa che ancora stenta a mostrare i primi segnali. Basti pensare che negli ultimi undici anni il comparto delle costruzioni ha fatto registrare una vera e propria battuta d'arresto; in Calabria sono state 2.700 le imprese costrette ad abbassare la saracinesca con un'emorragia di posti di lavoro pari a 24mila unità.

Una ferita difficile da sanare senza una politica d'investimenti in grado di trascinare la ripresa economica in una regione ancora in recessione. È questa almeno la ricetta prospettata dalle sigle sindacali scese ieri mattina in piazza a Catanzaro per protestare contro il Governo.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook