Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Task-force veterinaria della Regione Calabria, Procura chiede processo ex commissari Scura e Urbani
INDENNITÀ NON DOVUTE

Task-force veterinaria della Regione Calabria, Procura chiede processo ex commissari Scura e Urbani

abuso d'ufficio, regione calabria, task-force veterinaria, Achille Straticò, Andrea Urbani, Fabio Arigoni, Gianluca Grandinetti, Massimo Scura, Maurizio Anastasio, Pasquale Turno, Calabria, Cronaca
La Guardia di Finanza davanti al Tribunale di Catanzaro sede della Procura della Repubblica

Si terrà il prossimo 23 settembre, l’udienza preliminare a carico dell’ex commissario ad acta per l’attuazione le Piano di rientro alla Sanità Massimo Scura e per l’ex sub-commissario Andrea Urbani, dei dirigenti veterinari Achille Straticò, Gianluca Grandinetti, Fabio Arigoni, Pasquale Turno, Maurizio Anastasio. La Procura di Catanzaro ha avanzato richiesta di rinvio a giudizio per gli imputati che sono accusati, a vario titolo, di abuso d’ufficio e tentato abuso d’ufficio.

In particolare, Scura e Urbani avrebbero illecitamente procurato un ingiusto vantaggio economico ad Arigoni, Grandinetti, Anastasio e Straticò, tutti membri della task force per la medicina veterinaria, permettendo loro di percepire indebitamente somme a titolo di indennità forfettarie per prestazioni aggiuntive settimanali e rimborsi chilometrici per uso del mezzo proprio. In particolare, attraverso una serie di provvedimenti sarebbero state illecitamente liquidate ad Arigoni, dirigente veterinario dell’Asp di Crotone, un totale di oltre 90 mila euro a titolo di indennità forfettarie e rimborsi chilometrici, al netto di ritenute e oneri previdenziali; a favore di Grandinetti, dirigente veterinario dell’Asp di Catanzaro, sarebbero state indebitamente liquidati quasi 64 mila euro al netto tra indennità forfettarie, rimborsi chilometrici e indennità di reperibilità; a favore del dirigente veterinario dell’Asp di Cosenza Anastasio sarebbero state indebitamente liquidate oltre 20 mila euro e a favore di Straticò, dirigente veterinario nell’Asp di Cosenza qusi 23 mila euro. Secondo l’accusa, Scura e Urbani avrebbero tentato lo stesso abuso d’ufficio nei confronti di Pasquale Turno, dirigente coordinatore della Task force veterinaria, non riuscendo nell’intento per fatti indipendenti dalla loro volontà, per decisione dell’ente di appartenenza di non dare corso alla liquidazione delle somme. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook