Lunedì, 06 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca 'Ndrangheta, droga e armi nel Soveratese: 30 misure tra Calabria, Brianza e Roma - NOMI
ANTEO

'Ndrangheta, droga e armi nel Soveratese: 30 misure tra Calabria, Brianza e Roma - NOMI

Scovate armi di diverso calibro, anche da guerra, munizioni, tritolo, una bomba a mano e fuochi di artificio

Sgominata dai carabinieri di Catanzaro un’associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, estorsione, tentata e consumata, anche con l'aggravante mafiosa, ricettazione, detenzione e porto abusivo di armi anche clandestine e da guerra, detenzione di materiali esplodenti e furto. Sono 30 i destinatari di misure cautelari nelle province di Catanzaro, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Monza e Brianza e Roma. L’ordinanza è stata emessa dal gip di Catanzaro, su richiesta della locale Procura-Direzione distrettuale antimafia.

Le indagini dirette dalla procura di Catanzaro e condotte dalla Compagnia Carabinieri di Soverato a partire dal marzo 2017 hanno consentito di individuare una organizzazione dedita al traffico di cocaina, hashish, marijuana, metadone ed eroina, anche nella forma "cobret", nel basso Ionio-catanzarese, con centro nevralgico nell’entroterra dell’area del soveratese, in particolare nel comprensorio di Chiaravalle e comuni limitrofi e con proiezioni nelle province di Vibo Valentia e Reggio Calabria.

Gli accertamenti hanno permesso di documentare, oltre al traffico di droga, l’attività inerente il traffico di armi e di esplosivi, che venivano procurati, per la loro successiva immissione nel mercato illecito, attraverso furti in abitazioni e in attività commerciali. L’operatività del gruppo criminale si è avvalsa di intensi collegamenti con soggetti appartenenti o contigui a 'ndrine riconducibili a cosche radicate, oltre che nel catanzarese, anche nella provincia di Reggio Calabria e di Vibo Valentia.

Numerosi gli arresti in flagranza di reato e i sequestri di sostanze stupefacente e di armi di diverso calibro, anche da guerra, munizioni, tritolo, una bomba a mano e fuochi di artificio. I dettagli dell’operazione denominata «Anteo» sono stati resi noti nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nella sede del Comando provinciale Carabinieri di Catanzaro.

Ecco tutti i nomi dei soggetti raggiunti da misura cautelare:

Domenico Aiello  - Palermiti

Raffaele Andreacchio - Guardavalle

Ernesto Bertucci  - Soverato

Anthony Salvatore Catanzariti - Olivadi

Vito Chiefari - Torre di Ruggiero

Nency Vera Chimirri - Nicotera

Giuseppe Corapi - San Sostene

Antonio Corrado - Chiaravalle Centrale

Daniele Cortese - Capistrano

Antonio Cuturello - Limbadi

Fortunato Demasi - Simbario

Damiano Fabiano - Cardinale

Francesco Fabiano - Chiaravalle Centrale

Giuseppe Fabiano - Centrache

Mirko Furchì - Limbadi

Domenico Giorgi, di Benestare

Domenico Giorgio - Chiaravalle Centrale

Luciano Iozzo - Chiaravalle centrale

Salvatore Macrì - Chiaravalle residente in Ontario

Emanuele Mancuso - Nicotera

Giuseppe Marco Marchese - Chiaravalle Centrale

Michele Matarese - Montepaone

Gianluca Minnella - Bovalino

Mirko Pironaci - Montepaone

Antonella Procopio - Centrache

Bruno Procopio - Ardore

Santino Procopio - Centrache

Clemente Selvaggio - Vibo Valentia

Antonio Puntieri - Olivadi

Giuseppe Soriano - Filandari

Roberto Venuto - Olivadi

Rocco Bruno Caruso - San Vito sullo Ionio

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook