Lunedì, 21 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Oggi il Family Vax Day in Calabria: ecco chi può prenotare il vaccino e come
CORONAVIRUS

Oggi il Family Vax Day in Calabria: ecco chi può prenotare il vaccino e come

Vaccinarsi è un atto d'amore! E proprio sabato 15 maggio, nella Giornata Internazionale della Famiglia, la Regione Calabria, Commissario ad acta per la sanità, Protezione Civile, Esercito e Croce rossa, vogliono ribadire l'importanza della vaccinazione per se stessi e per i propri cari e sensibilizzare tutti i calabresi sul delicato tema.

In questa occasione verranno implementati alcuni centri vaccinali per portare al massimo le somministrazioni.

I centri vaccinali che sono stati potenziati come numero di prenotazioni e dove verrà somministrato anche il vaccino Johnson&Johnson sono: Catanzaro-Ente Fiera, Reggio-Palazzo Campanella-Gom-Polizia di Stato, Siderno, Crotone-Croce Rossa, Centro di Salute mentale via Nazioni Unite, Cirò Marina, Mesoraca, Vibo-Palaventia, Ricadi, Filadelfia, Serra San Bruno Corigliano-Rossano, Praia, Lattarico, Serra San Bruno.

Per accedere sarà sempre necessario doversi prenotare sulla piattaforma www.prenotazioni.vaccinicovid.gov.it., oppure chiamando al numero verde 800 00 99 66 o mandando sms al 339-9903947 per essere ricontattati.

Per info si può chiamare il centralino dedicato della Protezione Civile: 0961 789775.

La prenotazione è obbligatoria per evitare disagi e assembramenti e per far lavorare in serenità ed efficienza il personale.

Potranno accedere alla vaccinazione le categorie fragili, le classi di età over 50 e i caregiver.

Si ricorda quali sono i caregiver aventi diritto: chi fornisce assistenza continuativa in forma gratuita o a contratto; il familiare convivente di soggetto affetto da “disabilità grave” – disabilità (fisica, sensoriale, intellettiva, psichica), ai sensi della legge 104/1992 art.3 comma 3, come previsto dalla tabella 2 delle “Raccomandazioni ministeriali” del 10 marzo in relazione alle priorità della vaccinazioni anti SARS-Covid2/Covid 19;  il genitore/tutote/affidatario di minore estremamente vulnerabile, rientrante nelle aree di patologia previste dalla tabella 1 delle raccomandazioni ministeriali del 10 marzo in relazione alle priorità della vaccinazioni anti SARS-Covid2/Covid 19; i conviventi dei soggetti affetti da “condizione di estrema vulnerabilità”, rientranti nelle seguenti patologie: malattie neurologiche (pazienti in trattamento con farmaci biologici o terapie immunodepressive); malattie autoimmuni-immunodeficienze primitive; patologia oncologica (pazienti oncologici e onco-ematologici in trattamento con farmaci immunodepressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure; trapianto di organo solido e di cellule staminali emopoietiche.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook