Lunedì, 30 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, morto un pensionato di Celico: è la quarta vittima in 3 giorni nel Cosentino
L'EPIDEMIA

Coronavirus, morto un pensionato di Celico: è la quarta vittima in 3 giorni nel Cosentino

di

Quattro morti in 72 ore. Il Covid fa davvero paura nella zona settentrionale della Calabria. Stamane è spirato nel reparto di Terapia intensiva dell'Annunziata di Cosenza un pensionato di 80 anni, originario di Celico.

Era stato ricoverato nelle scorse settimane appena si è acceso il focolaio del coronavirus nell'area presilana del Cosentino. Negli ultimi tre giorni erano stati uccisi dal patogeno due donne di Cassano e Frascineto e un anziano di Scalea.

Cresce, nel frattempo, il numero dei contagiati: oggi in provincia di Cosenza avrebbero già  superato le trenta unità. Il lavoro per i medici e gli infermieri ospedalieri e per gli "specialisti" del Dipartimento di Prevenzione dell'Asp, diretti da Mario Marino, si fa sempre più faticoso e difficile.

I reparti dell'esercito saranno impiegati nella cosiddetta "vigilanza attiva" a Cosenza e Rende per sorvegliare sulle applicazione delle restrizioni decise dal Governo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook