Domenica, 29 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, sentenza “aggiustata”: in aula il confronto tra Petrini e Manna
TRIBUNALE

Cosenza, sentenza “aggiustata”: in aula il confronto tra Petrini e Manna

di

La trama svela l'ipotesi d'un giudice corrotto e di una sentenza aggiustata. Il magistrato reo-confesso è Marco Petrini, ex presidente della Corte d'assise d'appello di Catanzaro, il processo sotto la lente è quello al boss della 'ndrangheta Francesco Patitucci, condannato a 30 anni in primo grado con l'accusa nell'omicidio di Luca Bruni, e assolto in appello con sentenza vergata da Petrini. Un epilogo che sarebbe stato pilotato dalla corruzione.

Il gip distrettuale di Salerno ha stabilito che il prossimo 2 ottobre, Petrini sarà messo a confronto con gli avvocati Marcello Manna e Luigi Gullo e il boss Francesco Patitucci sull'accusa di corruzione in atti giudiziari che viene contestata nel procedimento.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook