Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'incidente con l'ultraleggero a Cassano Jonio, si farà l'autopsia sui corpi delle due vittime
LA TRAGEDIA

L'incidente con l'ultraleggero a Cassano Jonio, si farà l'autopsia sui corpi delle due vittime

La Procura ha deciso: per ricostruire l’esatta dinamica del tragico incidente che ha portato alla morte dei due vercellesi che erano a bordo dell’ultraleggero che ieri mattina si è schiantato in contrada Murate di Cassano Jonio, sarà necessaria l’autopsia.

Il Il pm della Procura di Castrovillari, Giovanni Tedeschi, secondo quanto trapela da fonti vicine agli inquirenti, potrebbe affidare già oggi l’incarico per eseguire l’esame autoptico per stabilire come sono morti Antonio Greppi e Roberto Savio, di sessantotto e sessantasei anni, entrambi di Vercelli, che ieri mattina erano appena partiti dall’aviosuperficie “Sibari Fly” con un aereo da turismo per far ritorno in Piemonte.

Erano arrivati nell’Alto Jonio cosentino tre giorni fa atterrando proprio a Sibari per poi spostarsi e risiedere da alcuni amici di Corigliano Rossano. Dopo la breve visita erano pronti a ripartire. Qualcosa, però, non è andato come previsto e l’aereo è precipitato in un terreno privato nei pressi di una azienda agricola della contrada cassanese. Dopo il botto, l’esplosione e le fiamme: per pilota e passeggero non c’è stato nulla da fare.

Dalle prime verifiche sui resti del velivolo e dei corpi pare esserci materiale utile per approfondire le cause dell’incidente. Ora toccherà ai reparti scientifici indagare per capire cosa sia successo nel cielo di Sibari ieri mattina affinché si materializzasse la tragedia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook