Venerdì, 18 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il branco di "ragazzi perduti" di Castrovillari, domani il via agli interrogatori
COSENZA

Il branco di "ragazzi perduti" di Castrovillari, domani il via agli interrogatori

di

Il desiderio di sentirsi padroni del territorio. Ci sarebbe un presunto atto di spavalderia dietro l'accanimento del “branco” nei confronti di un disabile di Castrovillari. Nuovi ed ulteriori elementi potrebbero emergere dall'interrogatorio di garanzia che i tre maggiorenni del gruppo sosterranno domani mattina in carcere, davanti al gip Carmen Ciarcia.

La gang di giovanissimi (tre poco più che maggiorenni e due minorenni) è finita nei guai per aver “giocato” con quell'uomo afflitto da problemi psichici. Un “invisibile” costretto ad una vita di assoluto disagio, senza acqua e corrente elettrica, con la porta sempre aperta e, dal 2 agosto scorso, senza neppure un tetto dopo il raid degli indagati.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione Calabria. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook