Mercoledì, 08 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fase 2 a Vibo, nuova ordinanza: vietato bere alcolici nei luoghi pubblici
PASSO INDIETRO

Fase 2 a Vibo, nuova ordinanza: vietato bere alcolici nei luoghi pubblici

di

Non si potranno consumare bevande alcoliche in luoghi pubblici o aperti al pubblico  ad eccezione dei locali “autorizzati” nei confini del Comune di Vibo Valentia fino al 7 giugno. Il mancato rispetto delle misure comporterà una sanzione amministrativa da 400 a 3mila euro come previsto dalle norme anti-Covid.

Non si presta ad alcuna interpretazione l’ordinanza n.87, con la quale il sindaco della città tirrenica Maria Limardo ha esposto il disco rosso, dunque, alla possibilità di bere alcolici di qualsivoglia gradazione da oggi e fino al prossimo 7 giugno compreso, in linea con tutte le disposizioni nazionali e regionali finalizzate ad evitare, tra gli altri problemi, anche quello di “assembramento di persone, per lo più intente a consumare bevande alcoliche in strade, piazze e scalinate”.

Un fenomeno che è stato riscontrato con una certa frequenza dopo la riapertura dei locali pubblici e che potrebbe comportare seri passi indietro nel percorso complesso di uscita dall’emergenza nella quale la Calabria e l’intero Paese sono precipitati a partire dai primi giorni di marzo.

Pugno di ferro, quindi, della sindaca di Vibo Valentia, non nuova ad ordinanze restrittive già nei mesi scorsi. D’altronde, la preoccupazione è forte che le belle giornate e le lunghe notti possano far riesplodere il contagio in una regione tra le prime a “liberarsi” della pandemia.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook