Martedì, 29 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fase 2 in Calabria, Santelli pubblica le linee guida per ristoratori, barbieri ed estetisti
LE REGOLE

Fase 2 in Calabria, Santelli pubblica le linee guida per ristoratori, barbieri ed estetisti

In vista delle riaperture consentite da domani, il presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, ha pubblicato su Facebook le linee guida su ristorazione e servizi alla persona (acconciatori ed estetisti), specificando, nei post, che sono le «misure approvate dalla Conferenza delle Regioni e autorizzate dal governo». I post sono accompagnati dagli hashtag #Fase2, #regionecalabria e #ripartiCalabria.

Per quanto riguarda la ristorazione, nel post di Santelli si ricorda che le indicazioni «si applicano per ogni tipo di esercizio di somministrazione di pasti e bevande, quali ristoranti, trattorie, pizzerie, self-service, bar, pub, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie, catering.

Negli esercizi che dispongono di posti a sedere privilegiare l’accesso tramite prenotazione, mantenere l’elenco dei soggetti che hanno prenotato per 14 giorni. In tali attività non possono essere presenti all’interno del locale più clienti di quanti siano i posti a sedere. Negli esercizi che non dispongono di posti a sedere, consentire l’ingresso ad un numero limitato di clienti per volta, in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra i clienti.

Privilegiare l’utilizzo degli spazi esterni, sempre nel rispetto del distanziamento di almeno 1 metro. La consumazione al banco è consentita solo se può essere assicurata la distanza interpersonale di almeno 1 metro tra i clienti, ad eccezione delle persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale (questo ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale). La consumazione a buffet non è consentita».

«Il personale di servizio a contatto con i clienti deve utilizzare la mascherina e procedere a una frequente igiene delle mani. I clienti dovranno indossare la mascherina tutte le volte che non si è seduti al tavolo. Al termine di ogni servizio al tavolo andranno previste tutte le consuete misure di disinfezione delle superfici». Quanto ai servizi alla persona (acconciatori, barbieri ed estetisti), nel post si ricordano le seguenti misure: «Consentire l’accesso dei clienti solo tramite prenotazione, mantenere l’elenco delle presenze per 14 giorni.

La permanenza dei clienti all’interno dei locali è consentita limitatamente al tempo indispensabile all’erogazione del servizio. Consentire la presenza contemporanea di un numero limitato di clienti in base alla capienza del locale, assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione sia tra le singole postazioni di lavoro, sia tra i clienti. L’operatore e il cliente che, per l’espletamento della prestazione, devono mantenere una distanza inferiore a 1 metro devono indossare una mascherina a protezione delle vie aeree.

In particolare per i servizi di estetica l’operatore deve indossare la visiera protettiva e mascherina FFP2 senza valvola. L’operatore deve procedere ad una frequente igiene delle mani con soluzioni idro-alcoliche. Igienizzazione delle postazioni di lavoro dopo ogni cliente. Assicurare regolare pulizia e disinfezione dei servizi igienici. Sono inibiti, dove presenti, l’uso della sauna, il bagno turco e le vasche idromassaggio».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook