Sabato, 16 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
PREFETTURA

Crotone, sospeso il sindaco Pugliese dopo l'inchiesta sull'affidamento della piscina comunale

Il sindaco di Crotone Ugo Pugliese è stato sospeso dall'incarico dopo il divieto di dimora disposto nei suoi confronti dal gip per la vicenda relativa all'affidamento diretto a un consorzio della piscina olimpionica.

Il provvedimento è stato disposto dalla prefettura di Crotone - firmato dal viceprefetto Sergio Mazzia - in applicazione della cosiddetta legge Severino. Pugliese è stato sospeso anche dall'incarico di presidente della Provincia pitagorica.

La valutazione della prefettura è avvenuta sulla base della trasmissione dei provvedimenti giudiziari che comportano la sospensione, come recita il comma 5 dell’articolo 11 della “Legge Severino”. Lo stesso articolo che al comma 2 dice: “La sospensione di diritto consegue, altresì, quando è disposta l’applicazione di una delle misure coercitive di cui agli articoli 284, 285 e 286 del codice di procedura penale nonché di cui all’articolo 283, comma 1, del codice di procedura penale, quando il divieto di dimora riguarda la sede dove si svolge il mandato elettorale”.

Il provvedimento di sospensione riguarda anche la carica da assessore ricoperta da Giuseppe Frisenda, anch'egli coinvolto nell'inchiesta. La guida della Giunta comunale adesso passa nelle mani del vicesindaco Benedetto Proto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook