Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA DECISIONE

Reggio, a Ortopedia scarseggiano i medici: pazienti trasferiti nelle cliniche private

di

Troppo affollamento nel reparto di ortopedia del Grande ospedale metropolitano di Reggio: arriva un primo cambio di rotta per garantire una “normale” gestione dei pazienti. Dopo molti anni la direzione generale dell'azienda ospedaliera “Bianchi-Melacrino-Morelli” decide di farsi aiutare dalle cliniche in convenzione con l'Asp.

Lo si evince da una nota dei giorni scorsi firmata dal direttore sanitario aziendale, Giuseppe Foti, che scrive: «Si chiede di dare disposizione, quando il consulente ortopedico attesti la non disponibilità di posti letto in ospedale, di trasferire i pazienti presso i presidi ospedalieri dell'Asp di Reggio o nelle case di cura accreditate in ortopedia e traumatologia del territorio».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook