Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
"FRUCTORUM"

Fiumi di droga tra Reggio, Catanzaro e Crotone: 14 condanne per 130 anni di carcere

di

Ha usato la mano pesante del giudice dell'udienza preliminare del tribunale di Catanzaro, Paola Ciriaco, che ha inflitto pene per oltre 132 anni di carcere a quattordici delle diciannove persone finite al centro dell'inchiesta "Fructorum", condotta dai carabinieri di Crotone, che hanno deciso di essere giudicati col rito abbreviato.

Si va dal massimo dei 18 anni e 8 mesi di detenzione inflitti a Pantaleone Laratta fino al minimo dei 2 anni di reclusione per Alessandro Laratta. Cinque sono state invece le assoluzioni (Antonio De Biase, che era ritenuto essere il capo del presunto sodalizio criminale, Antonio Martino, Mario Cimino, Francesco Crugliano e Massimiliano Marino).

Secondo la tesi della Direzione distrettuale antimafia che ha coordinato le indagini - che oggi è stata in gran parte condivisa dalla gup - gli imputati avrebbero messo in piedi un'associazione a delinquere dedita al traffico di sostanze stupefacenti, alla detenzione e spaccio di cocaina e marijuana.

"Staffetta" in auto per trasportare la droga tra Reggio, Catanzaro e Crotone: 14 condanne - Nomi e foto

La droga, per gli inquirenti, veniva acquistata nel Reggino ed a Catanzaro Lido e trasportata a Crotone attraverso delle staffette in auto o in moto per eludere eventuali controlli delle forze dell'ordine lungo il tragitto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook