Lunedì, 18 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, per l'inchiesta "Quinta bolgia" sono stati sentiti altri indagati
CLAN E POLITICA

Lamezia, per l'inchiesta "Quinta bolgia" sono stati sentiti altri indagati

di

Sono proseguiti anche ieri gli interrogatori delle persone rimaste coinvolte nell'inchiesta “Quinta Bolgia” messa a segno dalla Guardia di finanza e dalla Direzione distrettuale antimafia e che ha travolto ex manager e dirigenti dell'Asp di Catanzaro, politici e imprese specializzate nel servizio di ambulanze e onoranze funebri.

Nel carcere di Palmi sono stati sentiti Franco Antonio Di Spena (difeso dall'avvocato Lucio Canzoniere) e Diego Putrino, 36 anni, (difeso dagli avvocati Francesco Gambardella e Massimiliano Carnovale); sia Di Spena che Putrino si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Silvio Rocca invece (difeso dagli avvocati Renzo Andricciola e Salvatore Staiano) ha risposto al Gip negando ogni addebito, riferendo di non far parte di alcuna associazione mafiosa.

Così come riporta l'edizione della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro, c’è chi ha parlato, negando ogni addebito, e chi si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Per lunedì invece è fissato l'interrogatorio dell'ex deputato Pino Galati, che si terrà per rogatoria davanti al Gip di Roma.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook