Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calabria Verde, la procura di Catanzaro ribadisce le proprie richieste: tutti a processo
L'INCHIESTA

Calabria Verde, la procura di Catanzaro ribadisce le proprie richieste: tutti a processo

di

Tutti a processo. La Procura ribadisce le proprie richieste nell’udienza preliminare sulle spese folli di Calabria Verde, milioni e milioni di euro destinati alla forestazione e impiegati piuttosto per viaggi e lussuose ristrutturazioni di abitazioni private.

Il pm Alessandro Prontera chiede che siano processati Paolo Furgiuele, 58 anni, residente ad Amantea, ex direttore generale dell’ente in house della Regione; Alfredo Allevato, 56, residente a Cosenza, ex dirigente del settore 3 di Calabria Verde; Marco Mellace, 47, residente a Satriano, ex dirigente dell’Economato; Antonio Errigo, 64, di Serra San Bruno, ex dirigente della segreteria del dg; Gennarino Magnone, 53, di Belmonte Calabro, agrotecnico destinatario di un incarico di consulenza esterna; Emanuele Ciciarello, 36, di Catanzaro, dipendente di Calabria Verde.

La versione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook