Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio 'Ndrangheta: intercettazione, 'a Milano come a San Luca'
IN LOMBARDIA

'Ndrangheta: intercettazione, 'a Milano come a San Luca'

san luca, seregno, Calabria, Archivio
'Ndrangheta: intercettazione, 'a Milano come a San Luca'

"Vogliono mettere in piedi San Luca (...) San Luca a Milano ... al nord". Così uno degli arrestati nel maxi blitz contro le infiltrazioni della 'ndrangheta in Lombardia, che ha portato agli arresti domiciliari per corruzione anche il sindaco di Seregno (Monza e Brianza), parlava delle mire espansionistiche (il riferimento è a San Luca, piccolo comune in provincia di Reggio Calabria, noto per una faida) delle cosche in relazione ad un grosso traffico di cocaina nel Comasco. E' una delle intercettazioni agli atti dell'inchiesta condotta dal Comando provinciale dei carabinieri di Milano. In altre telefonate captate dagli investigatori i presunti affiliati alla 'ndrangheta parlavano anche di "mitra" e "kalashnikov". Nell'inchiesta, tra l'altro, sono coinvolti anche altri due politici locali di Seregno: un consigliere comunale è stato posto agli arresti domiciliari, mentre per un assessore, Gianfranco Ciafrone, è stata disposta l'interdizione dai pubblici uffici

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook