Venerdì, 02 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Ciak si "rigira", in Calabria arriva la nuova versione del corto di Muccino

Ciak si "rigira", in Calabria arriva la nuova versione del corto di Muccino

Dopo le polemiche scatenate da “Calabria Terra Mia”, sarà modificato e arricchito il corto di Gabriele Muccino commissionato dalla compianta ex presidente della Regione Iole Santelli e finito al centro di una querelle anche per l'immagine, piena di clichè, data della Calabria. La casa di produzione cinematografica Viola film, proprio su richiesta degli attuali vertici della Regione, apporterà delle modifiche al cortometraggio che ha come protagonisti Raoul Bova e la compagna Rocio Munoz Morale.

Lo spot era stato presentato lo scorso ottobre alla Festa del Cinema di Roma, ma dalla Calabria si era levato un coro di critiche anche per il costo eccessivo del corto: 1 milione e 600 mila euro. La troupe è già tornata in Calabria e ieri si trovava nella zona della Tonnara di Palmi, in provincia di Reggio, ma ha già girato altre scene nella Certosa di Serra San Bruno, nella Villa romana di Casignana e a Mammola, nel Musaba di Nik Spatari e Hiske Maas.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook