Giovedì, 05 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società La struncatura con baccalà di chef Gaetano Alia - VIDEO

La struncatura con baccalà di chef Gaetano Alia - VIDEO

Oggi "Lezioni di...PRANZO" vi porta a Castrovillari alla Locanda di Alia in compagnia dello chef Gaetano Alia. La sua struncatura con baccalà è un tripudio di odori e sapori

A Castrovillari nel cuore della Calabria Pollinica opera dagli anni '50 la Locanda di Alia. Un luogo magico incastonato nella campagna castrovillarese a due passi dal Pollino.

Un luogo in cui è vietato adottare il termine "cliente", bensì è molto più appropriato parlare di ospiti e di ospitalità. Impossibile non familiarizzare con lo chef Gaetano Alia e con la moglie Daniela. La locanda è un luogo magico, un luogo in cui si respirano concetti come cordialità e serenità, un luogo in cui appena entri è come sentirsi a casa propria.

Una sala elegante fa da cornice ad una locanda in cui i viandanti arrivano per degustare i buoni prodotti sapientemente preparati da chef Gaetano, uno dei più apprezzati chef in Calabria, ma non solo.

La sua struncatura con baccalà è un tripudio di "odori e sapori", principi cardine del concetto di cucina dell'esperto chef castrovillarese. Chi arriva alla Locanda trova accoglienza, buona cucina e sa di poter colloquiare con persone che passo passo spiegano nei minimi particolari i piatti da degustare.

"La struncatura va spiegata, c'è una storia dietro", afferma chef Gaetano. La Locanda di Alia è un luogo magico dove poter soggiornare bevendo un buon bicchiere di vino leggendo un libro, dove poter trascorrere i pomeriggi di primavera ed estate all'aperto tra una rassegna culturale ed eventi di vario genere.

La struncatura con baccalà, preparata con un fondo di cipolla, peperoni, finocchio e finocchietto selvatico è un piatto che va al di là della mera preparazione. Va seguito passo passo ed assaporato nella sua straordinaria bontà e genuinità.

La breve, ma efficace descrizione nella Guida Michelin, della Locanda di Alia: "Nato agli inizi degli anni ‘50, questo ristorante di tono rustico-elegante non smette di piacere ai suoi ospiti: sarà per la qualità del servizio, o per la cucina rigorosamente calabrese? Probabilmente, entrambi!"

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook