Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Video Economia Trasporti in Calabria, 600 nuovi autobus per un piano da 140 milioni - VIDEO

Trasporti in Calabria, 600 nuovi autobus per un piano da 140 milioni - VIDEO

L'assessore Catalfamo commenta il resoconto annuale delle attività sul Trasporto pubblico locale: «Registrata una inversione di marcia». Confermato il Frecciargento Sibari-Bolzano

Un piano di rinnovo da 140 milioni di euro per 600 nuovi autobus, 35 milioni per i servizi erogati da Trenitalia, 30 milioni per i servizi erogati da Ferrovie della Calabria sulle ferrovie, 100 milioni per i servizi erogati dalle società consortili. Sono questi alcuni dei numeri relativi al 2020, numeri che «dimostrano – spiega l’assessorato alle Infrastrutture – una reale inversione di tendenza nella gestione del Trasporto pubblico locale in Calabria».

Catalfamo: rinnovato il parco autobus

«Utilizzando tutti i fondi ministeriali a disposizione – afferma l’assessore alle Infrastrutture Domenica Catalfamo –, è stato possibile programmare i servizi nell'ottica di un rinnovo del parco autobus con un piano di grande rilevanza economica. Nel contempo – prosegue Catalfamo –, nonostante le significative carenze di organico, il settore regionale competente ha profuso ogni possibile sforzo per garantire i corrispettivi previsti dai contratti sottoscritti con precisione e puntualità. Con ulteriore impegno, si è provveduto infatti a istruire tutte le procedure sospese da anni, come il riconoscimento dei saldi dei servizi erogati dal 2013 a oggi».«Un altro aspetto di rilevante importanza, derivante dalla corretta e oculata gestione – aggiunge –, è rappresentato dall’importante economia rispetto alle somme stanziate, condizione che non si era mai verificata dall'istituzione del regionalismo e che ha consentito di dare risposte anche sul riconoscimento del Ccnl 2019 che, al momento del mio insediamento, era senza copertura finanziaria».

I servizi erogati con Trenitalia

«Sono quattro – spiega ancora Catalfamo – i nuovi treni Pop per il trasporto regionale consegnati nel 2020 da Trenitalia alla Regione Calabria, nel pieno rispetto della tempistica indicata nel Contratto di servizio, della durata di 15 anni, firmato nel 2019. Durante l’estate 2020, di concerto con la Regione, nell’ambito dell’iniziativa “Notti sicure”, sono stati attivati 14 nuovi collegamenti notturni per raggiungere le più rinomate località turistiche della costa tirrenica della Calabria, con collegamenti da Reggio Calabria a Rosarno, da Lamezia a Rosarno e da Lamezia a Praia. Inoltre, sempre per il periodo estivo, sono state attivate quattro corse in più, la domenica, per raggiungere da Reggio Calabria la costa ionica, con collegamenti da Reggio Calabria a Melito Porto Salvo».

Confermato il Sibari-Bolzano per il 2021

«Inoltre – dichiara Catalfamo –, si è riusciti a garantire la continuità del servizio Frecciargento da Sibari a Bolzano per tutto l'anno 2021, confermando un importante servizio strategico per l’intera area del versante ionico che ne era assolutamente sprovvista. Alla luce dell'inquadramento complessivo delle attività svolte sul Tpl, si è registrata una vera e propria inversione di marcia che ha consentito di dare risposte concrete rispetto al passato, alle attività contingenti e anche alla programmazione».

Collaborazione con prefetture e scuole

«Infine – prosegue l’assessore –, non è assolutamente marginale il ruolo che ha recentemente svolto la Regione nell'ambito dei piani dei servizi aggiuntivi in vista dell'apertura delle attività scolastiche il cui coordinamento, com’è noto, è stato affidato alle Prefetture dall’ultimo Dpcm. Gli uffici della Regione hanno tempestivamente attivato efficaci forme collaborative con le Prefetture, gli Uffici scolastici e le società consortili, garantendo in brevissimo tempo la condivisione di un protocollo d'intesa e di un piano immediatamente esecutivo».

Grazie a dirigenti e funzionari del dipartimento

«Ritengo doveroso – conclude Catalfamo – ringraziare il dirigente e i funzionari per tutti i risultati raggiunti, anche grazie al confronto continuo con l’organo di indirizzo, con cui sono stati condivisi i percorsi per il tpl calabrese verso una nuova fase. L’augurio per il 2021 è che, proseguendo nel percorso tracciato, si raggiungano, fin dai primi mesi, gli obiettivi che gli utenti calabresi attendono da tempo».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook