Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Video Economia Sanità calabrese nel caos, incontro tra sindacati e Regione: "Impegno nel dialogo"

Sanità calabrese nel caos, incontro tra sindacati e Regione: "Impegno nel dialogo"

Chiedono una sanità efficiente con la garanzia che il diritto alla salute dei cittadini calabresi venga rispettato. Le segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil hanno radunato stamane davanti alla Cittadella regionale, a Catanzaro, centinaia di lavoratori da tutta la Calabria, assieme ad amministratori e sigle confederali.

Al centro della manifestazione un rilancio del servizio sanitario calabrese, più attenzione ai territori e una diversa gestione a livello politico e commissariale. Tra le richieste, anche l’apertura di un tavolo del confronto con il ministro Roberto Speranza.

"Impegno a proseguire nel dialogo", hanno poi dichiarato i partecipanti all'incontro. Presenti, tra gli altri, Angelo Sposato, Tonino Russo e Santo Biondo, rispettivamente segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Calabria, e, per la Regione, l’assessore al Bilancio, Franco Talarico, l’assessore alle Politiche sociali, Gianluca Gallo e il neo dirigente generale del Dipartimento Tutela della Salute, Francesco Bevere.

I leader regionali di Cgil, Cisl e Uil hanno esposto le ragioni della mobilitazione e la piattaforma rivendicativa, che si fonda su molteplici punti, dei quali i principali sono il superamento del «Decreto Calabria» e dell’attuale commissariamento, la riapertura del tavolo nazionale sulla Calabria al ministero della Sanità, lo sblocco delle assunzioni, la riorganizzazione della rete ospedaliera e territoriale, la lotta agli sprechi e alle infiltrazioni della 'ndrangheta.

Dai rappresentanti della Giunta, Talarico e Gallo, e dal dirigente Bevere - si legge in una nota diffusa da Cgil, Cisl e Uil - «è stata manifestata ampia disponibilità al confronto e all’interlocuzione diretta, perchè senza la condivisione sui problemi 'non si va da nessuna partè. Il dialogo, è stato affermato, è occasione anche per la Giunta di una migliore conoscenza della realtà. È stata, inoltre, apprezzata la concretezza nell’esposizione dei problemi e la grande apertura al dialogo da parte di organizzazioni dei lavoratori che esprimono personalità calabresi nei vertici sindacali nazionali e che possono avere un’interlocuzione con il governo. Dopo avere affrontato l’emergenza coronavirus - riporta ancora la nota - la presidente Santelli punta alla riorganizzazione del Dipartimento regionale, che deve avere dirigenti e personale sufficienti per operare in settori cruciali, per seguire le varie aziende sanitarie e per offrire un supporto efficace all’Ufficio del commissario. E’ questo un passaggio necessario per rimettere ordine e rilanciare il sistema sanitario regionale». L’incontro - evidenzia la nota dei sindacati - «si è, quindi, concluso con l’impegno a proseguire nel dialogo».

Nel video le interviste ad Angelo Sposato (Cgil), Tonino Russo (Cisl) e Santo Biondo (Uil).

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook