Lunedì, 03 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura Jovanotti tra Scilla e Gerace: "Alla salute" della Calabria. E balla sull'uva come Celentano. IL VIDEO

Jovanotti tra Scilla e Gerace: "Alla salute" della Calabria. E balla sull'uva come Celentano. IL VIDEO

"Alla salute"... della Calabria. E' il video che Jovanotti ha girato ieri nella piazza di Gerace. Firmato da Giacomo Triglia, regista calabrese tra i più apprezzati della scena musicale italiana, il video prodotto da Capitol /Universal si avvale della produzione di Borotalco TV ed è stato realizzato in Calabria. Nel video Lorenzo ospita un artista internazionale d’eccezione: Shantel il produttore, cantante e disc jockey tedesco, celebre per i suoi lavori con la sua orchestra gitana e per i suoi remix tra musica balcanica ed elettronica, con cui ha più volte conquistato la vetta della World Music Charts europea. Alla salute, già disponibile negli store digitali (https://Capitol.lnk.to/allasalute) è uno dei brani più significativi della recente produzione di Lorenzo e fa parte del flusso di musica che piano piano, capitolo dopo capitolo, stanno componendo il Disco del Sole, in formato completo e fisico il prossimo autunno. Il "Disco del Sole" è un oggetto volante non identificato, uno streaming, una filosofia, ma soprattutto il fiume libero dei brani scritti da Lorenzo a due anni e mezzo di distanza da La Nuova Era. Dopo le prime nuove canzoni tra cui LA PRIMAVERA e I LOVE YOU BABY che hanno raggiunto la vetta dei brani più ascoltati in radio, ALLA SALUTE è una nuova traccia, un ulteriore frammento del movimento costante che Jovanotti sta componendo mese dopo mese, settimana dopo settimana, senza uno schema, senza un piano deciso: il flusso continua a scorrere. Nella produzione del video anche il vibonese Davide Manca.

"Alla Salute è nata, durante la pandemia, da quel forte desiderio di guardare avanti e di apparecchiare la festa per quando ci servirà questa canzone pazza e senza tempo - racconta Lorenzo - La collaborazione di Shantel (produttore dj musicista dell’est europeo specializzato in quel “balkan beat” che funziona solo se è originale) conferisce autenticità assoluta all’atmosfera che il pezzo vuole evocare. E’ un brindisi, una danza sfrenata e alcolica, uno sfogo necessario e pagano. La sonorità è mediterranea della sponda est, registrato tra Atene, Cortona, Dusserdolf e Istanbul con un ensemble di musicisti formidabili immersi nella tradizione delle diaspore europee. E’ un treno questo pezzo, è una festa su un treno che viaggia verso tempi migliori ma non dimentica da dove è partito e le stazione che via via attraversa”.

La storia raccontata dal video e la data di release sono ancora top secret, ma c’è da scommettere che Jovanotti aggiungerà con questo video un nuovo tassello importante alla grande collezione dei suoi migliori videoclip. Nel video si vede Jovanotti ballare sull'uva e ricorda Adriano Celentano ne "Il bisbetico domato". Forse un omaggio, ma una cosa è certa: divertentissimo. Tantissime le comparse, mentre l'Associazione Amici per il Centro Storico Borgo Antico è stata contattata per il ballo dei giganti tradizionali nel video. A tre mesi esatti dalla tappa calabra del Jova Beach, Jovanotti ha festeggiato ieri sera con l’intera troupe la fine delle riprese a Gerace dove, a margine dell’ultimo ciak ha incontrato i media.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook