Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Incendi, la soddisfazione di Occhiuto: "In Calabria ridotti del 50% rispetto al 2021"

Incendi, la soddisfazione di Occhiuto: "In Calabria ridotti del 50% rispetto al 2021"

Una riduzione del numero di incendi di circa il 50% e delle superfici boscate percorse dal fuoco di circa l'80%. Sono questi i risultati prodotti dalla campagna antincendio portata avanti quest'anno dalla Regione Calabria rispetto al 2021. Una campagna, ha detto il presidente della Regione Roberto Occhiuto in conferenza stampa con l'assessore alla forestazione Gianluca Gallo, "andata molto bene e credo che i cittadini se ne siano resi conto perche' il numero di incendi registrato quest'anno non e' nemmeno lontanamente paragonabile a quello dell'anno scorso. C'e' stato un grande lavoro da parte degli operai forestali che hanno dimostrato che si puo' fare buona forestazione in Calabria che il settore puo' essere utile. Un settore che va riformato e rilanciato, anche col contributo dei sindacati, per renderlo produttivo".

"Abbiamo modificato - ha aggiunto Occhiuto - il meccanismo di incentivazione dei forestali. Ho mutuato un'idea che era di uno non di centrodestra ma di centrosinistra, di Tonino Perna che da presidente del Parco dell'Aspromonte, anni fa decise di retribuire le associazioni non in ragione del numero degli spegnimenti ma in ragione del minor numero di incendi. Abbiamo fatto la stessa cosa sia per gli operai forestali che per le associazioni di volontariato e i risultati sono davanti agli occhi di tutti".

Occhiuto ha poi ricordato l'impiego dei droni "che ci hanno consentito di beccare una decina persone che appiccavano incendi e di segnalarli alle autorita' competenti. E' un'iniziativa che ha dimostrato al Paese che la Calabria puo' essere una regione virtuosa, la regione che gli altri magari, nei prossimi anni, su questo tema potranno copiare. E per la campagna non abbiamo speso 1 euro in piu' rispetto all'anno scorso. Forse c'e' stato un incremento della spesa per le convenzioni con i vigili del fuoco e con i carabinieri ma hanno svolto una funzione preziosa sul territorio. Ringrazio anche le altre istituzioni coinvolte abbiamo mandato sul numero delle persone che sono state segnalate all'autorita'". Soddisfazione e' stata espressa anche da Gallo. "Siamo orgogliosi - ha detto - anche - del senso civico dei calabresi in un contesto generale di piano antincendio che ha visto misure di repressione ma anche attraverso l'impegno di tantissima gente che ha tutelato il patrimonio boschivo e credo che questo sia il messaggio piu' bello che la Calabria stia lanciando. Una Calabria socialmente impegnata nella tutela del proprio territorio. Come assessore alla forestazione sono particolarmente contento del ruolo attivo svolto dagli operai forestali che non sono nell'azione di antincendio ma in quella di prevenzione. E voglio ringraziare anche tutti coloro i quali hanno lavorato e si sono impegnati, associazioni di protezione civile, di volontariato, cacciatori, pastori tutti coloro che hanno lavorato per questo importante risultato in controtendenza rispetto al dato nazionale e anche di altri paesi del Mediterraneo". Gallo ha evidenziato che il calo degli incendi e' giunto nonostante la stagione piu' calda rispetto al 2021

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook