Sabato, 04 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Tg Web Calabria 15-07-21

Tg Web Calabria 15-07-21

DROGA E ARMI, 19 ARRESTI NEL REGGINO

Diciannove persone sono state arrestate questa mattina all’alba con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso e traffico di sostanze stupefacenti nell’ambito dell'operazione "Lampetra". Il blitz dei carabinieri è scattato a Scilla, Sinopoli, Sant'Eufemia d’Aspromonte e nelle province di Messina, Milano, Roma e Terni al termine di indagini coordinate della Dda di Reggio Calabria. Quindici persone sono finite in carcere e 4 ai domiciliari. Gli indagati sono accusati di associazione mafiosa, produzione e traffico di stupefacenti, detenzione illegale di armi e tentato omicidio. Al centro dell'indagine la figura di Carmelo Cimarosa e le attività della cosca Nasone – Gaietti nel comprensorio reggino e soprattutto nella zona di Scilla.

DE MAGISTRIS ALLA BRUNI: “VIENI CON NOI”

La coalizione che sostiene la candidatura di Luigi de Magistris a Presidente della Regione Calabria ha rivolto un appello ad Amalia Bruni, indicata dal PD e dal M5S, chiedendole di non candidarsi a presidente e sostenere la coalizione civica. “Riteniamo che non possa prestarsi ad un’operazione di maquillage politico e la nostra è l’unica coalizione in grado di garantire diritti e servizi, senza privilegi e concessioni, perché composta da persone oneste, libere, autonome, competenti e coraggiose. Se l'appello dovesse cadere nel vuoto – fa sapere de Magistris - vorrà dire che vinceranno quei burattinai che vogliono contribuire a rafforzare la candidatura del candidato di centro destra Roberto Occhiuto.

DISCARICA DI COLUMBRA, PROTESTA IL SINDACO VOCE

Levata di scudi dell'amministrazione comunale di Crotone contro la decisione presa ieri sera dal presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì, di scegliere ancora una volta la discarica di Columbra per risolvere l'emergenza rifiuti in cui sono piombate diverse province calabresi. Da questa mattina il sindaco Vincenzo Voce, affiancato da consiglieri e assessori, sta presidiando l'ingresso dell'impianto gestito dalla società Sovreco. Per l'ennesima volta, il sito crotonese sarà chiamato ad ospitare l'immondizia proveniente dalla regione ed il costo del servizio, che prevede un conferimento di massimo 600 tonnellate al giorno di scarti da qui al 30 settembre, sarà di 180 euro per ogni tonnellata smaltita. Cifra ben lontana dalle 105 euro a tonnellata pagate finora.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook