Domenica, 18 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Sport e legalità, a Girifalco una maratona in onore dei caduti di Monte Covello - Foto

Nella serata di domenica 21 luglio a Girifalco si è disputata la trentaquattresima edizione della maratona in onore dei caduti di Monte Covello. L’Associazione Sportiva Dilettantistica - Centro Sportivo Giovanile Catanzaro Lido, di concerto con il Comune di Girifalco e la locale Associazione Pro Loco, hanno organizzato una serie di gare podistiche in memoria dei militari dell’Arma scomparsi nell’adempimento del dovere il 31 ottobre 1977 nel tragico incidente aereo sulle alture nei pressi della cittadina, il Generale C.A. Enrico Mino, il Colonnello Francesco Friscia, il Tenente Colonnello Francesco Sirimarco, il Tenente Colonnello Luigi Vilardo, il Tenente Francesco Cerasoli ed il Brigadiere Costantino Di Fede.

La manifestazione è stata aperta ad atleti professionisti ed amatori di diverse categorie con lo scopo di condividere con la popolazione i valori della legalità e della solidarietà attraverso l’attività sportiva, inserita per altro nei calendari provinciali, regionali e nazionali della Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL) e dell’Ente di promozione sportiva del CONI, Centro Sportivo Libertas, quale gara di corsa in montagna.

Dalle ore 17.30, una dopo l’altra, si sono susseguite diverse competizioni con traguardi più o meno distanti sul medesimo tracciato, attraverso buona parte dell’abitato del paese, da Via Migliaccio ai pini del bosco di Monte Covello, sino al suggestivo giro intorno al sacrario. 16 i chilometri del percorso principale su un crinale piuttosto ripido, 4 chilometri quello dei cadetti e degli allievi, 1 chilometro per la categoria ragazzi, 700 e 500 metri per gli esordienti.

Più di un centinaio i partecipanti tra girifalcesi ed amatori della Provincia di Catanzaro ma significativa anche la presenza di atleti di altre province ed associazioni sportive calabresi, oltre a militari dell’Arma di diversi Comandi e rappresentanti di altre Forze Armate. Molti i bambini, già educati ai valori dello sport.

Importante il contributo dei volontari della Protezione Civile di Girifalco e Amaroni, pronti ad assistere gli atleti sul percorso. Presenti anche rappresentanti dell’AVIS cittadina.

A fine gare, il pubblico si è stretto in un minuto di silenzio a ricordo delle vittime dell’incidente, al quale è seguita la festa della premiazione. 1° classificato e vincitore della maratona è stato Antonio Maggisano dell’A.S.D. LIBERTAS Atletica di Lamezia Terme; 1° donna in assoluto Palma De Leo dell’A.S.D. Caivano Runners di Napoli. Premiato anche il 1° militare transitato al sacrario, Alfonso Gentile della Marina Militare e Luigi Ferraro, primo tra gli appartenenti all’Arma.

La manifestazione si è chiusa con i saluti degli organizzatori dell’A.S.D. - Centro Sportivo Giovanile Catanzaro Lido, del Sindaco e del Comandante della Compagnia Carabinieri di Girifalco.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook