Lunedì, 21 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

In Svizzera la 16esima Coppa Italia riservata ai medici: in campo Cosenza e Reggio

Nove squadre divise in tre gironi daranno vita dal 5 al 7 aprile a Locarno, in Svizzera, alla fase premilinare della sedicesima Coppa Italia di calcio riservata ai medici. L’Asd presieduta da Gianni Borrelli ha suddiviso le squadre in tre gironi: il gruppo A è formato da Napoli, Lecce e Cosenza; il girone B da Melito Porto Salvo, Trinacria Palermo e Reggio Calabria; il girone C da Taranto, Milano Brianza e Palermo. Ricco il calendario di partite che si svolgeranno sui campi dello stadio Lido di Locarno.

Venerdì alle 15,30 sul campo A si affronteranno Napoli e Lecce e a seguire Melito e Trinacria. Negli stessi orari, sul campo B, di fronte Taranto e Milano e successivamente il triangolare con le partite Cosenza-Reggio, Palermo-Cosenza e Reggio-Palermo. Sabato 6, alle 9,30, sul campo A, Taranto-Palermo e alle 11, Cosenza-Napoli. Sul campo B, alle 9,30, Reggio-Melito e a seguire il triangolare con le sfide Lecce-Trinacria, Milano-Lecce e triancia-Milano.
Sabato pomeriggio, sul campo A, alle 15,30, un intermezzo con la Nazionale medici calcio, guidata dal tecnico di Milano Brianza, Roberto Nava, reduce dai successi nelle manifestazioni a scopo benefico di Benevento, Torre Annunziata e San Giorgio a Cremano, che affronterà una rappresentativa svizzera.

Domenica 7, infine, alle 9,30, sul campo A Trinacria-Reggio e alle 11 Milano-Palermo. Alle 9,30, sul campo B, Lecce-Cosenza e alle 11 il triangolare con Napoli-Melito, Taranto-Napoli e Melito-Taranto. Le squadre di ogni girone che riposeranno nelle tre giornate si incontreranno in vari triangolari che porteranno punti alle classifiche dei rispettivi gironi. La final six quest’anno tra fine settembre e inizio di ottobre si svolgerà a Boscoreale e Pompei. Nel 2018 la Coppa Italia fu vinta da Melito Porto Salvo che si aggiudicò pure la Supercoppa nella sfida contro i cugini di Reggio Calabria, campioni d’Italia in carica.

All’appuntamento sul lago Maggiore i melitesi del dottore Nino Zavettieri arriveranno con un  organico ridottissimo. Mancheranno big come Logozzo, Baldino, Ranieri, Zoccali, Ventra, Mantegna, Sollazzo e Palco. Assenze pesantissime. «Confidiamo nello spirito di squadra, ma stavolta partiamo davvero dietro le altre», ha detto il presidente Zavettieri. Contano senza dubbio di superare il turno invece i medici di Reggio Calabria guidati dal dottore Pino Naim. I campioni d’Italia in carica porteranno a Locarno la migliore formazione possibile ma la terza squadra del girone, Trinacria Palermo, è di tutto rispetto. Cosenza proverà a rifarsi dopo una stagione povera di risultati in campo nazionale.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook