Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società San Valentino, come sorprendere oggi il tuo partner: i dieci luoghi da sogno in Calabria FOTO

San Valentino, come sorprendere oggi il tuo partner: i dieci luoghi da sogno in Calabria FOTO

Oggi, lunedì 14 febbraio, è San Valentino, il giorno per eccellenza degli innamorati. La giornata considerata la più romantica dell'anno. E' un brindisi a base di bollicine accompagnato da un dolce il must-have di San Valentino: a esserne convinto è il 52% degli italiani interpellati da Amazon.it (azienda di commercio elettronico) tramite una ricerca commissionata nel mese di gennaio 2022 a YouGov (società di ricerche di mercato globali) e condotta su un campione di 1000 consumatori nelle città di Milano e Roma.

Dall'indagine emerge che l'85% degli intervistati concorda sul fatto che la cena di San Valentino sia un momento speciale per gli innamorati e un 28% ritiene che quest'anno la location per festeggiare al meglio la promessa d'amore, tra uno scambio di doni e il regalo di fiori e cioccolatini, è una cena tra le mura domestiche. Tra le portate preferite della cena spicca invece l'animo gourmet degli innamorati che mettono nel loro menu una portata a base di pesce (31%) o di carni pregiate (22%), un tagliere di salumi e formaggi (20%), "un raffinato primo piatto come il risotto mantecato" (20%) o la pasta fresca (19%), meglio ancora se accompagnata da un sugo tipico della tradizione culinaria italiana. Per il cin cin , oltre alle bollicine, la preferenza va al vino bianco (37%), subito seguito dal rosso (29%), mentre il 17% si dichiara aperto anche a "un abbinamento più audace tra cibo e cocktail".

Ma per sorprendere la tua Lei o il tuo Lui, abbiamo selezionato 10 luoghi da visitare in Calabria. Luoghi in cui la magia del posto renderà ancora più romantico ed intenso il San Valentino che vorrete trascorrere. Ce n'é per tutti i gusti anche in base al tempo che avrete a disposizione

Una gita nella provincia di Reggio: dalla neve al mare

Se avete a disposizione l'intera giornata potete sfruttarla trascorrendola in provincia di Reggio dove potrete mettere insieme un'esperienza davvero unica. Al mattino vestitevi con calzamaglia, scarponi, sci, tute da neve e partite per vivere la magia della neve in Aspromonte e godervi lo spettacolo di poter sciare e passeggiare sui monti innevati di Gambarie. Se la giornata dovesse essere chiara dalle piste Telese-Martino (1800 metri d'altezza) potrete ammirare uno spettacolo unico: sciare guardando lo Stretto di Messina e il mare. Un pranzo veloce con un panino preparato da casa o degustato presso uno dei tanti bar ristoranti di Gambarie, un buon caffè e cambiatevi vestiti prendendo la direzione di Reggio Calabria. In mezz'ora raggiungerete la città dello Stretto e lì potrete trascorrere altri momenti di intimità sul kilometro più lungo d'Italia degustando un buon gelato o una cioccolata calda: se siete fortunati davanti a voi avrete lo spettacolo dell'Etna innevato. Trascorso il pomeriggio a Reggio, spostatevi verso Chianalea di Scilla. Lì vi attenderà il fascino dl borgo marinaro dei pescatori dove potrete passeggiare tra un vicolo e l'altro respirando da vicino il rumore delle onde del mare e cenando a base di pesce in uno dei tanti locali con le palafitte.

Il tramonto a Tiriolo ed il fascino unico dei due mari

Se volete sorprendere il vostro partner Tiriolo è davvero il posto giusto. Tiriolo è situato al centro dell'istmo di Catanzaro, nel punto più stretto d'Italia. La sua posizione elevata, a dominio di quel braccio di terra che in soli 30 km separano le acque del mar Jonio e del mar Tirreno, consente di godere, nelle giornate terse, di uno dei panorami più entusiasmanti di tutta la regione e forse d'Italia. Lo sguardo rincorre l'infinito, volgendosi da sinistra a destra in una visione d'insieme che unisce il golfo di Squillace a quello S. Eufemia e sullo sfondo le isole Eolie incorniciate dai pennacchi fumanti dei vulcani Stromboli ed Etna. A Tiriolo potrete anche fare una passeggiata nel vecchio borgo salendo su fino al Castello e poi cenare degustando le bontà del territorio in uno dei locali del paese. Non ve ne pentirete.

Una passeggiata al Monte Sant'Elia ed una cena romantica a Palmi o Bagnara

Altro luogo intriso di magia è il Monte Sant'Elia di Palmi. Definito "Il balcone sul Mar Tirreno", da lassù si assapora il senso dell'infinito senza capire bene il confine dell'azzurro tra cielo e mare. Un luogo in cui c'è molto silenzio, soprattutto nei giorni feriali dove poter ammirare il paesaggio della Costa Viola, mentre al Belvedere sono poste 3 grandi croci bianche, in ricordo del Monte Calvario, dove Gesu’ fu crocifisso. In giornate particolarmente limpide si possono osservare tre vulcani attivi: Vulcano, Stromboli ed Etna, mentre a Nord ecco il promontorio di Capo Vaticano. A cena potete scegliere di cenare, sempre a base rigorosamente di pesce, a Palmi o, più a Sud, a Bagnara.

Una passeggiata nei vincoli del centro storico di Cosenza

Le luci della sera, il freddo pungente ed una passeggiata romantica. Dove? Nel centro storico di Cosenza tra vicoli tortuosi e palazzi signorili. Un giro tra Corso Telesio, il Teatro Rendano, Piazza Parrasi, Piazza Grande, la Cattedrale e le botteghe. Cosenza ha tanto da offrire non solo per i cosentini. Dunque, se amate l'arte, ma non solo, potete tranquillamente scegliere di raggiungere il capoluogo di provincia bruzio per immergervi in una realtà davvero straordinaria.

La Calabria dei borghi

Aieta, Altomonte, Bova, Buonvicino, Caccuri, Chianalea, Civita, Fiumefreddo Bruzio, Gerace, Morano Calabro, Oriolo, Rocca Imperiale, Santa Severina, Stilo, Tropea. Questi 15 luoghi in Calabria rientrano nella rete dei Borghi più belli d'Italia. Se avete la giornata libera, uno di questi 15 posti sarà davvero una bella sorpresa da visitare insieme al vostro partner. Da Nord a Sud della Regione tra storia, mare, montagna, tradizioni e buon cibo. La Calabria più bella, quella Calabria ancorata agli usi e costumi di un tempo che vi lascerà a bocca aperta. Se scegliete il borgo di Aieta in provincia di Cosenza, non potete non andare al Vico dei Baci.

La magia di Capo Vaticano

A San Valentino, da qualunque angolo della Calabria viviate, nelle vostre tappe non può mancare Capo Vaticano e la Costa degli Dei. Raggiungetela e già dal percorso che farete, soprattutto se arriverete dal Monte Poro, vi accorgerete di stare davanti ad un quadro con le Isole Eolie che si presenteranno davanti ai vostri occhi se la giornata dovesse permetterlo. Arrivate in fondo a viale Giuseppe Berto e parcheggiate la macchina al Faro. Da qui scendete verso la piazzetta del Belvedere dove potrete ammirare un paesaggio unico con il promontorio della spiaggia di Grotticelle, il mare cristallino sotto i vostri occhi, il porto di Gioia Tauro e, nel caso il cielo fosse bello spannato, anche la Sicilia e le Eolie. Un luogo magico che renderà unico il vostro San Valentino.

A Belvedere Marittimo, il paese di San Valentino

Da circa 300 anni il convento dei Padri Cappuccini di Belvedere Marittimo conserva, ancora perfettamente, all’interno dell’altare della prima cappella, parte delle reliquie di San Valentino, Santo degli Innamorati. Belvedere è Città dell’Amore, Amore in senso lato oltre l’innamoramento, un sentimento positivo verso il prossimo, la Cultura, l’Arte, l’Ambiente, che rendono il nostro meraviglioso Comune il “Cuore del Tirreno”. Le reliquie di San Valentino il 24 maggio 1700 vennero date in dono, per volonta’ del Papa, dal cardinale Gaspare del Carpine, Vescovo di Sabina, al sig. Valentino Cinelli, contenute in un’urna. Il 27 maggio 1710 il sig. Francesco Cipollina consegno’ a Padre Samuele del convento dei Padri Cappuccini di Belvedere un’ampolla con sangue e frammenti di ossa di San Valentino. Dunque, una capatina nell'alto Tirreno Cosentino è davvero d'obbligo.

Ammirare i Giganti della Sila

Un altro luogo magico che merita di essere visitato (anche) a San Valentino. Se avete a disposizione la giornata libera, ecco una bella gita sull’altipiano della Sila dove si conservano alberi alti fino a 45 metri, dal tronco largo 2 e dall’età straordinaria di 350 anni, testimoni delle antiche selve silane. Un bosco ultracentenario con oltre 60 esemplari di pini larici e aceri montani piantati nel Seicento dai Baroni Mollo, proprietari del vicino Casino, donato al FAI nel 2016.

La selva fu sfruttata nei secoli dai pastori per estrarre dai tronchi una resina infiammabile come la pece; era una risorsa preziosa che tra Sei e Settecento fu oggetto di numerosi provvedimenti del governo di Napoli, emessi per limitare le frequenti minacce di abbattimento. Con la Seconda Guerra Mondiale, i terreni furono espropriati e reintegrati poi nel patrimonio dell’Ex Azienda di Stato per le Foreste Demaniali che, insieme alla famiglia Mollo, promosse l’istituzione dell’attuale Riserva Naturale Guidata Biogenetica allo scopo di studiare, conservare geneticamente e tutelare questo patrimonio storico-naturale di enorme valore. L’intervento dell’uomo, oggi, ha il solo scopo di lasciare che la natura faccia il suo corso, e poter così osservare l’evoluzione naturale del bosco offrendo un ambiente spontaneo ad animali che vivono ormai in pochi altri luoghi del Paese.

Passeggiare in mezzo a questo prodigio di indubbia spettacolarità suscita meraviglia e ammirazione: il FAI ne garantisce l’apertura al pubblico e si avvia a restaurare l’antico Casino Mollo che diventerà sede di un coinvolgente racconto dedicato alla storia di questo lembo di paesaggio rurale calabro, dal Seicento ad oggi.

A Squillace, per ammirare la spiaggia degli innamorati

Respirare la magia del mare in inverno a San Valentino con una passeggiata romantica. Ecco come trascorrere un San Valentino diverso prima di portare il proprio partner a cena. Il consiglio che vi diamo è di andare a Squillace dove ad attendervi ci sarà la spiaggia degli Innamorati. Si chiama così perchè secondo Omero nell'Odissea fu la spiaggia dell'incontro tra Ulisse e Nausicaa. Se poi volete spostarvi a Squillace paese c'è il Castello Normanno ad attendervi, un altro luogo dal sapore molto romantico.

A Catanzaro ecco il tunnel degli innamorati

Altra tappa immancabile del vostro San Valentino "on the road" è quella del Parco della Biodiversità di Catanzaro. Tra il verde del prato, tra le specie botaniche, tra il laghetto e le varie attrazioni presenti, ecco spuntare lui, il Tunnel degli Innamorati. Si tratta di un passaggio su di un viale alberato, completamente coperto dalla vegetazione. Un luogo mozzafiato dove il profumo della natura si mescola a quello della persona amata. Sarà la prima tappa di un San Valentino che potrete proseguire sorseggiando un aperitivo sempre all'interno del parco e proseguendo con una cena tipicamente calabrese e catanzarese a base di "morzeddhu", magari abbinato con la pitta di pane.

 

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook