Venerdì, 14 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Il "Cammino Kalabria Coast to Coast": dallo Ionio al Tirreno, un viaggio passo dopo passo

Il "Cammino Kalabria Coast to Coast": dallo Ionio al Tirreno, un viaggio passo dopo passo

"Dalle bianche spiagge ioniche della Costa degli Aranci, partendo da Soverato e attraversando il territorio montano delle Preserre Calabre nel loro tratto più breve, passando per i suggestivi borghi di PetrizziSan Vito sullo Ionio e Monterosso Calabro... il Cammino Kalabria Coast to Coast, giunge nella pittoresca Pizzo, arroccata su uno sperone tufaceo che si erge a picco sulle dorate spiagge tirreniche della Costa degli Dei". E' l'idea sviluppata da Kalabria Trekking, coi suoi 55km di sapori, odori, visioni e scoperte di sensazioni sconosciute. Di una Calabria ancestrale e preziosa, radicata nella sua storia e offerta a tutti coloro che desiderano fare un passo oltre il tempo e le cose.

Tre giorni di immersioni, tra tutto quello che è Calabria, una regione autenticamente scolpita tra terra, cielo, acqua e accoglienza. Lorenzo Boseggi, fondatore di Kalabria Trekking, è di origini lombarde ma trapiantato da 25 anni a Vibo Valentia: con i suoi 110 soci ha fissato come punto di partenza della prima tappa la perla dello Ionio, Soverato, prevedendo l'arrivo a Petrizzi (Cz) dopo 12,7 chilometri. La seconda tappa è lunga 23,5 chilometri e arriva a Monterosso Calabro, con le spettacolari vedute sul lago Angitola e il Tirreno. Si attraversa il territorio montano delle Preserre, puntellato di borghi. L'ultimo tratto (19 km) conduce a Pizzo, ai suoi caratteristici vicoli, alle balconate sul mare, alle chiese e ai monumenti storici.

Tra le Preserre e l'oasi naturalistica del lago Angitola, all'estremità della Piana di Sant' Eufemia. Nel mezzo i piccoli centri delle aree interne: Montepaone, Petrizzi, Chiaravalle Centrale, San Vito sullo Ionio, Polia, Capistrano, Monterosso Calabro, Maierato.

«Il lockdown non ci ha fermati, anzi ci ha visti impegnati attraverso riunioni a distanza a tessere quella rete con i territori, necessaria all' accoglienza, che è il cuore di questo meraviglioso viaggio emozionale da Soverato a Pizzo - racconta Boseggi -. Il nostro Cammino, che peraltro interseca nelle Serre il Sentiero Italia, e incentiva piccole economie, sarà praticabile tutto l'anno».

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook