Sabato, 26 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Foto Politica Verso le Politiche, la Calabria “palcoscenico” ideale per ministri e leader nazionali I NOMI

Verso le Politiche, la Calabria “palcoscenico” ideale per ministri e leader nazionali I NOMI

Ci sono big nazionali ma anche molti candidati rappresentativi della classe politica regionale nelle posizioni di testa delle liste presentate alla Corte di appello di Catanzaro in vista delle elezioni per il rinnovo di Camera e Senato del 25 settembre.
Ripropone la sua candidatura come capolista al Senato, già lo fece nella legislatura precedente, il leader della Lega Matteo Salvini mentre alla Camera c'è l’attuale capogruppo alla Regione Simona Loizzo. In Calabria, alla Camera, è della partita il ministro degli esteri Luigi Di Maio che capeggia la lista di Impegno civico. Sceglie la Calabria anche Maria Elena Boschi tra gli esponenti di vertice di Italia Viva che è capolista alla Camera. L’intesa con Azione di Calenda vede in corsa come primo nome per il Senato l’ex sindaco di Taurianova e coordinatore regionale del partito Fabio Scionti. I Cinquestelle schierano due magistrati di punta dell’Antimafia: l’ex procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, già procuratore a Reggio, capolista al proporzionale alla Camera e l’ex procuratore generale di Palermo Roberto Scarpinato al Senato. New entry dal Lazio Vittoria Baldini, calabrese d’origine.
Nessuna candidatura esterna alla regione in Forza Italia: capolista alla Camera è il coordinatore regionale Giuseppe Mangialavori mentre al Senato c'è l’ex sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, fratello del presidente della Regione Roberto. Giorgia Meloni si affida all’uscente Wanda Ferro capolista alla Camera; al Senato l’assessore regionale Fausto Orsomarso. Nel Pd la testa di lista per palazzo Madama è appannaggio del segretario regionale Nicola Irto mentre per la Camera c'è Nico Stumpo, in quota Articolo Uno. La lista di +Europa è guidata alla Camera di Dorina Bianchi, ex parlamentare e già sottosegretario ai beni culturali.
Ex parlamentari che tornano in pista sono anche Nino Foti capolista alla Camera e Francesco Bevilacqua, per Noi moderati, raggruppamento dei cespugli di centrodestra. In corsa anche l'alleanza Europa Verdi - Sinistra Italiana e mastelliani.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook